Guida autonoma: auto troppo caute, rischio tamponamenti

Il rapporto tra le auto a guida autonoma e gli automobilisti è un tema caldo: in California il 50% degli incidenti è stato un tamponamento

livelli, guida autonoma, come funziona

Le auto a guida autonoma sono il futuro del mondo a quattro ruote, ma non mancano molti dubbi e perplessità. Soprattutto negli Stati Uniti sono in corso numerosi test su strada, mentre ci si interroga sull’impatto di queste vetture sulla circolazione e sul numero di incidenti, che dovrebbero diminuire drasticamente ed arrivare praticamente a quota zero, quando circoleranno solo auto autonome.

Quel momento appare però piuttosto lontano ed ora un tema chiave è la ‘convivenza’ tra gli automobilisti e le vetture senza conducente. Su 31 incidenti con questo tipo di vetture dall'inizio del 2016 in California, ben 16 sono stati dei tamponamenti. Il motivo prova a spiegarlo Mike Ramsey, un analista specializzato in tecnologie avanzate per l’auto: “Non guidano come persone, ma come robot – le sue parole al Seattle TimesSono strane, ecco perché vengono colpite”.

Le vetture a guida autonoma rispettano alla lettera il codice della strada, non come accade con i conducenti umani, che spesso prendono il codice come linea guida e poi si comportano in base alla situazione del momento sulla strada, come per i limiti di velocità o uno stop. Le auto sono ‘troppo caute’ e rischiano così di provocare disagi. “Gli esseri umani violano le regole in maniera sicura – spiega infatti Karl Iagnemma, sviluppatore di software per guida autonoma di NuTonomy - i veicoli autonomi in futuro potrebbero dover fare la stessa cosa”.

  • shares
  • Mail