Lotus: arriva il salvataggio di Geely

L’intesa riguardante lo storico marchio britannico Lotus verrà formalizzata entro fine settembre da parte di Geely.

In un estate in cui le insistenti ma per ora infondate voci di un interesse da parte di Geely su FCA non accennano a diminuire, arriva la notizia dell’acquisizione da parte del Gruppo cinese del 51% di Lotus, che allontana almeno momentaneamente le nubi sul futuro del glorioso Marchio inglese.

L’acquisizione costerà al Gruppo cinese circa 51 milioni di sterline e verrà formalizzata entro fine settembre, dopo le anticipazioni dei mesi scorsi. Dopo i gloriosi anni ’70, in cui Lotus arrivò addirittura ad insidiare il fascino Ferrari celebrando vittorie e titoli mondiali in Formula 1 con Jim Clark, Andretti e Ayrton Senna, oltre ad essere protagonista con una Lotus Esprite in uno dei primi episodi della saga di James Bond, Lotus conobbe un lento declino, culminato con la crisi iniziata nel 2009. Fu l’anno in cui Lotus decise di aprire un nuovo stabilimento con l’idea di produrre 5 nuovi modelli, ma il mancato sostegno delle banche, unito all’inarrestabile diffusione dei SUV fecero naufragare il progetto, come riportato da Bloomberg.

Il fondo è stato toccato nel 2012, quando la rete britannica di Lotus di rivenditori vendeva in media 11 auto al mese. Ne è seguita una lenta e faticosa ripresa, con 30 auto vendute al mese e ricavi in aumento grazie al taglio dei costi combinato con l’aumento dei prezzi di vendita e l’uscita di numerose limited edition. Il rilancio verrà ora completato con i capitali cinesi e sarà sempre guidato dall’Amministratore Delegato francese Jean-Marc Gales, in carica dal 2014, molto entusiasta dell’operazione: “E’ la cosa migliore che potesse accaderci”. 

Le idee del Gruppo cinese, per il futuro di Lotus, dopo aver rilanciato Volvo, sembrano puntare alla realizzazione di auto elettriche sportive. Ma Gales per il momento si limita a dichiarare che un modello elettrico di Lotus dovrà essere leggero e in grado di gestire una grande potenza, mentre, un nuovo Elise potrebbe arrivare nel 2020. Tesla, che nel 2008 ricevette l’aiuto di Lotus nello sviluppo del primo veicolo elettrico, è avvisata…

Ultime notizie su Lotus

Lotus viene fondata nel 1952 e deve i propri natali ad una fra le personalità più geniali dell’intero panorama automobilistico, famosa per le sue idee rivoluzionarie. A Colin Chap [...]

Tutto su Lotus →