Rolls-Royce Phantom: ancora più lussuosa

Debutta l'ottava generazione della Rolls-Royce Phantom: più elegante, sfarzosa e tecnologica di sempre.

Rolls-Royce ha ufficialmente presentato l’ottava generazione della Phantom, con l’obiettivo di rimanere un punto di riferimento nel settore delle auto di lusso. La nuova Phantom poggia su un inedito telaio in alluminio, chiamato “Architettura del Lusso”, che sarà utilizzato anche per altri modelli Rolls-Royce come il suv Cullinan e le future Ghost, Wraith e Dawn.

Più rigida del 30% rispetto al precedente, la nuova Phantom è anche più silenziosa, grazie ai doppi finestrini da 6 millimetri, a pneumatici Silent-Seal, che riducono il rumore di rotolamento durante la marcia grazie ad uno strato di schiuma all’interno e per l'utilizzo di 130 Kg di materiale isolante. La maggiore rigidità della piattaforma space-frame è compensata da un telaio di classe superiore, ad elevato comfort, con sospensioni pneumatiche e sistemi di controllo all'avanguardia, che garantisce una guida fluida una buona maneggevolezza e la quasi totale assenza di vibrazioni. Oltre al telaio, anche le quattro ruote sterzanti contribuiscono all’agilità, alla sicurezza ed al comfort del passeggero in qualunque condizione di guida.

L’effetto “tappeto volante", tipico di Rolls-Royce, è stato migliorato grazie all'ultima generazione di sospensioni pneumatiche auto-livellanti. Il controllo delle sospensioni effettua milioni di calcoli al secondo, adeguando continuamente il sistema di regolazione elettronico degli ammortizzatori in risposta all'accelerazione di ruote e scocca, agli input del sistema sterzante e alle informazioni provenienti dalla videocamera.

All’esterno, la nuova Phantom si presenta quasi come un blocco unico in alluminio, sempre grazie alla nuova piattaforma ed a nuove tecniche costruttive che hanno limitato molto i giunti visibili tra i pannelli. La griglia centrale è più grande e maggiormente integrata nella carrozzeria rispetto al vecchio modello, con lo Spirit of Ecstasy rialzato di un centimetro. Ai fianchi della griglia  ci sono i gruppi ottici rettangolari con fari a tecnologia laser che sono circondati da un anello di luci diurne a LED. I nuovi fari laser hanno una capacità di illuminazione che supera i 600 metri.

Un capitolo a parte merita l'abitacolo, tradizionalmente il meglio di una Rolls-Royce. Aprendo ad armadio le portiere si viene “abbracciati” da un ambiente unico: il tema "embrace" è stato infatti ulteriormente evoluto, offrendo ai passeggeri un abitacolo completamente isolato dal mondo esterno e rifinito con materiali pregiati. L'interno offre una riproduzione del cielo stellato ancora più realistica grazie ad uno Starlight Headliner,di dimensioni estese e sedili completamente ridisegnati, mentre ai passeggeri posteriori sono dedicati i display a scomparsa dell'infotainment. Tantissime sono però le possibilità di personalizzazione che permettono di creare ambienti diversi nella zona posteriore, scegliendo tra il classico divano e i sedili singoli con console fissa, fino alle sedute business class completamente reclinabili.

La plancia, non a caso denominata “The Gallery” è stata concepita per dare agli occupanti dei sedili anteriori la sensazione di trovarsi in una galleria d’arte. Gli schermi a colori TFT da 12,3'' con illuminazione posteriore a LED forniscono tutte le informazioni al conducente, con la struttura protetta da vetro temperato per tutta la larghezza, che permette diverse forme di personalizzazione. I clienti potranno infatti far inserire sotto al vetro decorazioni di pelle, legno e metallo grazie agli artigiani del reparto Bespoke, ma potranno anche scegliere il proprio artista preferito per rendere la plancia del tutto unica, come gli le opere contenute in una vera e propria galleria d’arte.

Sotto il cofano della nuova Phantom c’è il nuovo motore V12 biturbo da 6.75 litri in grado di erogare 543 Cv e 900 Nm di coppia massima, abbinato alla trasmissione SAT collegata al propulsore dal cambio automatico ZF a 8 rapporti.

  • shares
  • Mail