Opel al Salone di Ginevra 2017 Live [Video]

Con un'inedita ammiraglia ed una nuova crossover, Opel si presenta a Ginevra con 3 anteprime mondiali.

E’ una “dote” molto ricca quella di Opel: a poche ore di distanza dall’ufficializzazione del matrimonio del marchio tedesco con i francesi di PSA, quelli di Russelsheim espongono al Salone di Ginevra 2017 ben 3 anteprime mondiali. Si parte con la nuova Crossland X, una crossover compatta (è lunga 4,21 metri) che si posiziona sopra alla best-seller Mokka X. La Crossland X manda in pensione la Meriva: da quest’ultima la nuova Opel eredita il divanetto posteriore scorrevole in senso longitudinale, che permette di variare la volumetria dal vano di carico tra 410 e 520 litri, donando più spazio a passeggeri o bagagli a seconda delle necessità. Mentre abbattendo lo schienale si arriva a ben 1.255 litri di volume utile.

All’interno la plancia si sviluppa orizzontalmente: l’infotainment si controlla da un touchscreen da 8”, compatibile con smartphone. Fra le dotazioni di sicurezza va segnalato l’OpelEye: attraverso una telecamera frontale, aiuta il guidatore a riconoscere i cartelli che indicano i limiti di velocità e a mantenere l’auto nella propria corsia di marcia. A richiesta gruppi ottici a Led, head-up display, e frenata automatica di emergenza con riconoscimento del pedone. I motori sono perlopiù condivisi con la Astra e sulle versioni più costose della Crossland X c’è anche la trazione integrale.

Riflettori puntati anche su Insignia Grand Sport e Sports Tourer: l’ammiraglia Opel, in salsa berlina e station-wagon, è stata completamente rinnovata e ispira le sue forme a quelle della conturbante Monza concept, presentata nel 2013 al Salone di Francoforte. Le dimensioni sono importanti, con la sedan lunga 4,9 metri e la wagon poco meno di 5 (sulla familiare il volume di carico arriva a 1.640 litri). Tuttavia, grazie pure all’adozione dell’avanzata base costruttiva della Astra, il peso della vettura è sceso fino a 200 kg rispetto al modello precedente: la Insignia di prima generazione peraltro è stata eletta Auto dell’Anno 2009 e venduta in circa 900.000 unità; un successo che la nuova generazione è chiamata a bissare.

Curato il comparto tecnologico grazie al sistema multimediale “IntelliLink”, compatibile con gli smartphone ed implementabile con i servizi connessi di Opel OnStar – fra cui la chiamata automatica d’emergenza in caso d’incidente – e la connettività wi-fi 4G LTE. E col “Personal Assistant e OnStar Advisor” si possono prenotare alberghi, ristoranti o cercare parcheggi. Non mancano il cruise control adattivo, l’head-up display, il Lane keep assist attivo ed il Rear-cross traffic alert. Molto sofisticati anche i gruppi ottici full-Led: vantano 32 sorgenti luminose e possono illuminare la strada fino a 400 metri di distanza. Col sistema “FlexRide” invece si può regolare la taratura di ammortizzatori, sterzo, acceleratore, Esp e cambio automatico. La Insignia sarà opzionabile con cambio automatico a 8 marce e con la trazione integrale con torque vectoring.

  • shares
  • Mail