Guida autonoma: Uber riprende i test dopo l'incidente in Arizona

Uber annuncia l'imminente ripresa dei test dei suoi veicoli autonomi su strade pubbliche, dopo l'incidente in Arizona.

incidente-uber-guida-autonoma.jpg

Uber ha diffuso un comunicato in cui annuncia la ripresa dei test su strade pubbliche dei suoi veicoli autonomi, dopo l'incidente avvenuto nei giorni scorsi a Tempe, in cui era rimasta coinvolta una delle sue Volvo XC90 mentre era in modalità autonoma.

In attesa di avere notizie certe sull'incidente, che non ha avuto comunque conseguenze serie per le persone coinvolte, la Società di ride-sharing aveva sospeso i test dei veicoli autonomi diffusi in California, Arizona e Pennsylvania. Come riporta recode, gli accertamenti condotti dalla Polizia di Tempe sembrano invece scagionare il sistema di guida autonoma di Uber, attribuendo la colpa dell'incidente all'automobilista che ha tamponato il veicolo autonomo, facendolo ribaltare. In quel momento, a bordo del Suv di Uber c'era solo un collaudatore, uscito fortunatamente illeso dall'incidente.


Guida autonoma: un'auto di Uber si ribalta, test sospesi


(Aggiornamento del 27 Marzo)

Nelle scorse ore una delle Volvo XC90 utilizzate da Uber per i collaudi dei sistemi di guida autonoma in Arizona è stata coinvolta in un incidente. Il SUV, che stava viaggiando in modalità autonoma nella città di Tempe, è stato urtato da un altro veicolo e si è ribaltato su un lato. Dalle ricostruzioni sembra che il van che si è scontrato contro l'auto a guida autonoma non avesse rispettato la precedenza, non dando il tempo al sistema di reagire per evitare la collisione.

La Polizia ha confermato la dinamica dell'incidente, riportando che dietro al volante della Volvo XC90 c'era uno dei collaudatori di Uber, uscito illeso dall'incidente. In questo caso il sistema di guida autonoma non ha nessuna colpa ma Uber ha deciso comunque di sospendere per il momento i collaudi su strada delle proprie tecnologie driverless.

Per chi non se lo ricordasse la flotta di veicoli a guida autonoma di Uber è arrivata in Arizona dopo che lo stato della California aveva revocato i permessi per i test su strada pubblica lo scorso dicembre.


  • shares
  • Mail