Ferrari 330 GT Vignale: la wagon è in vendita

La Shooting Brake di Vignale è in vendita in Inghilterra

Nel 1964 Ferrari lanciò la Ferrari 330 GT, l'erede della Ferrari 330 America. Un anno dopo il design Pininfarina della 2+2 a dodici cilindri venne aggiornato in vista dell'arrivo delle evoluzioni coupé e Spider. Proprio nel 1965 Luigi Chinetti, un concessionario del Connecticut, chiese all'artista Bob Peak di disegnare una familiare su base 330, chiedendo poi ad Alfredo Vignale di trasporre i disegni della Shooting Brake in realtà.

Vignale venne scelto proprio perché prima di Pininfarina costruiva le carrozzerie per la casa di Maranello: della Ferrari 330 GT rimase solo la meccanica e tutti i pannelli carrozzeria furono riprogettati da zero. Nacque così questo esemplare unico che, originariamente, era di colore rosso con interni beige.

Questa Ferrari 330 GT Vignale debuttò al Salone di Torino per poi emigrare negli Stati Uniti dove è stata fino a pochi anni fa. Recentemente la Ferrari 330 GT Vignale è stata restaurata a fondo ed ha all'attivo 13 mila miglia, equivalenti a 20.921 chilometri. Il suo V12 4.0 litri da 300 cavalli è ancora in perfette condizioni e le permette di raggiungere da ferma i 100 chilometri all'ora in meno di 7 secondi.

  • shares
  • Mail