Nvidia e Tesla Autopilot partner nella guida autonoma

Il problema della guida autonoma è l'Intelligenza Artificiale e Tesla su questo è molto avanti.

Tesla Autopilot Guida autonoma

Nella guida autonoma Tesla è 5 anni avanti rispetto a tutte le altre case automobilistiche. Questa affermazione di Jen-Hsun Huang, CEO di Nvidia, riassume lo stato attuale dei fatti riguardo al futuro della guida autonoma. Secondo Huang i costruttori che parlano di guida autonoma nel 2021 sarebbero troppo ottimisti in quanto proprio in questo periodo molti costruttori starebbero rivalutando il proprio approccio alle self driving cars.

Il problema della guida autonoma non sarebbero infatti i sensori e l'hardware di rilevamento ma bensì l'intelligenza artificiale creata per controllare il sistema di guida. Proprio per questo Nvidia è al lavoro su un nuovo supercomputer pensato per le automobili del futuro, l'Nvidia Drive PX 2.

Nvidia ha infatti cambiato il proprio partner di riferimento per la guida autonoma passando da Mobileye al Tesla Autopilot di seconda generazione. Secondo le previsioni la guida autonoma Tesla, quella vera, potrebbe essere possibile già a partire dal 2017. Se ciò dovesse avverarsi anche altri costruttori auto potrebbero trovare accordi per utilizzare l'Autopilot abbinato al nuovo Nvidia Drive PX 2.

  • shares
  • Mail