Saab: addio definitivo al marchio svedese

Addio al marchio Saab, NEVS non ottiene i diritti per il Grifone.

Saab - Anche l'ultima speranza degli appassionati del marchio svedese è svanita. NEVS, la holding cinese che ha acquistato da General Motors i marchi Saab Automobile Powertrain AB e Saab Automobile Tools AB, oltre alla fabbrica di Trollhättan, non ha ottenuto i diritti per il marchio Saab. La National Electric Vehicle Sweden aveva in programma di riportare in vita il marchio Saab creando nuove auto elettriche ma ciò non avverrà.

Il progetto continuerà ad esistere, l'unica differenza sta nel fatto che le auto che verranno prodotte avranno il marchio NEVS e non Saab. Le nuove vetture dell'azienda si baseranno sul progetto della Saab 9-3 attorno al quale i tecnici hanno costruito una piattaforma elettrica. L'obiettivo è quello di vendere le nuove auto elettriche in Cina, per poi ampliare la gamma ed espandere i mercati.

Nel 2014 alcune Saab 9-3 elettriche sono state costruite ancora con il marchio Saab ma la bancarotta che ha colpito il marchio ha imposto di non utilizzare più il Grifone svedese. Il futuro di NEVS sembra però piuttosto roseo: sembra infatti che, grazie ad una partnership con aziende asiatiche, come la Panda New Energy, i clienti cinesi abbiano già ordinato oltre 250 mila auto elettriche NEVS. Le prime unità saranno prodotte entro il 2017 nello stabilimento cinese di Tianjin, proprio dove nei piani di NEVS sarebbe dovuto rinascere il marchio Saab.

  • shares
  • Mail