Le gomme estive: tutto sul cambio dei pneumatici estivi, i vantaggi e come scegliere

Il 15 aprile segna la scadenza per l'obbligo delle gomme invernali. Ecco tutto quello che bisogna sapere sul cambio con le gomme estive.

Il cambio degli pneumatici estivi è uno degli appuntamenti stagionali a cui fare attenzione per la corretta manutenzione dell'automobile, in rispetto della normativa sugli pneumatici in vigore dal 2013.

La data per il cambio delle gomme estive è fissata al 15 aprile di ogni anno, con la tolleranza di scadenza per il cambio fino al 15 maggio. Il ritorno dell'obbligo per gli pneumatici invernali è fissato al 15 novembre, con un periodo di tolleranza che inizia il 14 ottobre.

Ma chi deve cambiare le gomme e perché? Facciamo il punto della situazione.

Esiste l'obbligo delle gomme estive?


No, non esiste l'obbligo di montare le gomme estive, ma dal 15 maggio al 15 ottobre esiste il divieto di circolare con pneumatici invernali con indice di velocità inferiore rispetto a quello indicato sulla carta di circolazione. Si può teoricamente quindi circolare con le gomme invernali con codice velocità corretto, ma non è consigliabile per lo stato di manutenzione, visto che le condizioni non sono ottimali e il battistrada non idoneo si logora molto velocemente.

Quali sono i vantaggi degli pneumatici estivi?


Proviamo a evidenziare la differenza tra gomme estive e invernali per rispondere alla domanda.

In primo luogo, i due tipi di pneumatici differiscono per la mescola: mentre la mescola dura degli pneumatici estivi li rende l'ideale per viaggiare a temperature superiori a 7°C, le gomme invernali hanno una mescola morbida e si deteriorano rapidamente in estate, rendendo l'auto scivolosa alle alte temperature.
Di contro le gomme estive sotto i 7° C si induriscono e perdono aderenza, mentre gli pneumatici invernali hanno una mescola studiata per affrontare al meglio fondi stradali bagnati o scivolosi, quindi adatti anche con neve e ghiaccio.

Un'altra grande differenza tra pneumatici estivi e invernali riguarda il battistrada:


  • le gomme estive devono poter affrontare il caldo delle strade asciutte, ma anche il manto stradale bagnato degli improvvisi acquazzoni. Sulla superficie dello pneumatico saranno presenti sia scanalature longitudinali per raccogliere l'acqua, sia scanalature trasversali per espellerla, mentre i bordi smussati dei tasselli ridurranno il rischio di aquaplaning;

  • gli pneumatici invernali hanno un battistrada che presenta piccole lamelle per avere una maggiore aderenza su neve e ghiaccio, con numerose scanalature e una profondità che consentono un rapido drenaggio dell’acqua e della neve sciolta.

Quindi si possono usare le gomme estive in inverno?


Sì, è possibile utilizzare le gomme estive in inverno a patto però di tenere in automobile i dispositivi antisdrucciolevoli, ovvero le catene da neve, compatibili con gli pneumatici del veicolo su cui devono essere installati. Solo con questi dispositivi installati correttamente si potrà comunque guidare sulla neve con gomme estive e continuare a usare gli pneumatici estivi in inverno.

Come riconoscere le gomme estive?

Un metodo per capire se si montano gomme estive o invernali è osservarne il disegno del battistrada. Se, come già detto, lo pneumatico presenta delle lamelle o delle profonde scanalature, allora si tratta di una gomma invernale, in caso contrario l'automobile ha già in dotazione degli pneumatici estivi.

Un altro modo per verificare se le gomme sono estive è l'assenza del marchio M+S (o M&S, M-S), ovvero Mud & Snow: questo simbolo è presente sugli pneumatici invernali e indica la possibilità di circolare su fango e neve.

Come fare la scelta degli pneumatici estivi?

Per capire quali sono i migliori pneumatici estivi ci si può affidare ai risultati di alcuni enti come il Touring Club Svizzero, il quale ha effettuato il test degli pneumatici estivi tenendo conto di aderenza e spazio di frenata.

Tra le migliori marche di pneumatici estivi, il Touring Club Svizzero ha testato 16 pneumatici delle dimensioni 185/65 R15 88H e 16 delle dimensioni 225/45 R17 94Y. Ecco i risultati del confronto pneumatici estivi 2016:

Test gomme estive 2016 - 185/65 R15 88H
Su 16 gomme testate, le 7 marche che hanno un voto globale come "molto consigliato" sono:


  • Vredestein Sportrac 5

  • Continental ContiPremium-Contact 5

  • Dunlop Sport BluResponse

  • Goodyear Efficient Grip Performance

  • Hankook Kinergy Eco K425

  • Nokian Line

  • Kumbo Ecowing ES01 KH27

Test gomme estive 2016 - 225/45 R17 94Y
Su 16 gomme testate, solo 4 marche hanno ricevuto un voto globale come "molto consigliato", ovvero:


  • Continental ContiSport-Contact 5

  • ESA-Tecar Spirit 5 UHP

  • Pirelli P Zero

  • Vredestein Ultrac Vorti

Per consultare il dettaglio dei giudizi sugli pneumatici estivi, ecco il test completo del Touring Club Svizzero.

È possibile usare gomme estive usate?


Nel caso in cui si decida di risparmiare sull'acquisto degli pneumatici estivi e ci si indirizzi verso l'usato, occorre tenere presente in primo luogo la sicurezza. Quindi per la scelta degli pneumatici estivi usati occorrerà controllare che il chilometraggio sia basso e quale sia lo stato del battistrada, la marca, il disegno, la data di fabbricazione e se il prezzo costituisce effettivamente un risparmio. Un consiglio è quello di affidarsi indubbiamente a rivenditori che facciano test di qualità.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail