Un anno di carcere per l’uomo che affondò la Bugatti Veyron

Andy House provò a giustificarsi addossando la colpa a cause esterne. Il motore andò completamente fuori uso.

Un giudice federale ha inflitto una severa condanna all’uomo colpevole di aver guidato deliberatamente una Bugatti Veyron all’interno del lago Gulf Bay, in Texas, nel tentativo di mettere in pratica una truffa all’assicurazione. La vicenda diventò immediatamente popolare, sia per la caratura dell’automobile sia perché l’incidente venne registrato da un passante.

Andy House acquistò la Veyron per 1 milione di dollari e stipulò una polizza assicurativa per 2,2 milioni. L’11 novembre 2009 finse di perderne il controllo e si ritrovò all’interno del bacino, dal quale riemerse dopo essersi assicurato che il motore restasse acceso: in questo modo l’acqua salata danneggiò il W16 e ne compromise del tutto il funzionamento.

House si giustificò sostenendo che in quel momento fosse alla ricerca del suo telefono cellulare, ma altre fonti parlano di un riflesso sul parabrezza. Il giudice lo ha condannato a rimborsare 600.000 dollari all’assicurazione, a trascorrere un anno dietro le sbarre ed a spendere i successivi tre in libertà vigilata.

Ultime notizie su Curiosità

Abbiamo raccolto le notizie le più strane, i video i più divertenti e le auto più originali: scopri con noi le curiosità del mondo automobile e condividi con noi i tuoi aneddoti insoliti.

Tutto su Curiosità →