Tesla: prima multa data al sistema Autopilot

Il conducente è stato multato perché sorpreso a viaggiare 15 miglia orarie più veloce del limite previsto.

Si fa un gran parlare della guida autonoma e della rivoluzione a cui dovremo abituarci. Nessuno però sembra aver risolto una serie di questioni ancora insolute. Ad esempio: in quale maniera dovremo comportarci quando la nostra vettura ci fa prendere una multa per eccesso di velocità?

L’ipotesi sembra in realtà un assurdo (quale autonomous car violerebbe i limiti?), ma si è verificata per davvero a Miami. I fatti vengono raccontati dal responsabile di un canale YouTube denominato DragTimes. L’uomo ha voluto effettuare un test drive per documentare quanto sia efficace la release 7.0 della funzione Autopilot, che introduce sulle Tesla Model S e Model X alcune funzionalità di guida semi-autonoma.

Il test è durato 16 minuti e la vettura si è comportata a dovere per quasi tutta la durata della prova. L’unica defaillance è costata all’uomo una multa per eccesso di velocità: la Model S ha raggiunto sulla Interstate 195 una velocità di crociera pari a 75 miglia orarie, quando invece il limite era di 15 miglia inferiore. Lo youtubber non ha fornito un proprio giudizio sulla vicenda. Vero è che il conducente potrebbe aver impostato il cruise control a 75 miglia, ma allora perché il software non ha riconosciuto i cartelli stradali e diminuito la velocità?

Ultime notizie su Tesla

Tesla Motors è una casa automobilistica americana, con sede a Palo Alto in California, nata nel 2003, con l'obiettivo di costruire veicoli elettrici ad alte pr [...]

Tutto su Tesla →