Nuova Audi RS4: sarà spinta da un V6 con turbo elettrico

La nuova RS4 promette di far dimenticare la parola "turbolag"...

La nuova Audi RS4 (di cui vi proponiamo un paio di render), in rampa di lancio nel 2016, dovrebbe essere dotata di sovralimentazione mediante “turbo elettrico”: così come la futura RS5, la vettura sarà spinta da un nuovo V6 3.0 con una potenza nell’ordine dei 480 CV. La conferma arriva da Ulrich Hackenberg, capo dello sviluppo della casa dei quattro anelli, il quale ha aggiunto che questa tecnologia motoristica consentirà alla nuova RS4 di abbassare consumi ed emissioni inquinanti, garantendo un’erogazione di potenza virtualmente simile a quella di un’unità endotermica aspirata, senza fastidiosi turbolag.

Nello specifico il nuovo sistema di sovralimentazione della RS4 comprenderebbe due turbo a funzionamento sequenziale: il primo, più piccolo e dotato di attuatore elettrico, fornirebbe una spinta istantanea ai regimi più bassi, mentre il secondo, più grande e di tipo convenzionale, lavorerebbe nella parte intermedia ed alta del contagiri. Visto il funzionamento “a cascata” dei due turbo, è ipotizzabile che essi siano posizionati fra le bancate del nuovo V6.

Il turbocompressore ibrido verrebbe alimentato nelle sue prime fasi di rotazione dall’elettricità fornita da una batteria (ricaricata mediante il recupero dell’energia in fase frenante), mentre al crescere dei regimi sarebbe mantenuto in rotazione dalla pressione dei gas di scarico; una tecnologia sofisticata e pertanto costosa: è per questo che il nuovo V6 finirà esclusivamente sotto al cofano di RS4 berlina ed Avant, RS5 ed R8; la nuova coupè a motore centrale potrebbe infatti essere equipaggiata con tale unità per essere venduta in alcuni specifici mercati.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: