Un camionista evade 1000 euro di pedaggi autostradali

All'autotrasportatore sono state sequestrate le targhe e la carta di circolazione del camion.

camion-casello.jpg

Oltre 1000 euro in poco più di un mese: questo il "bottino" messo a segno da un autotrasportatore di una ditta di trasporti per conto terzi del padovano. Il Giudice per le Indagini Preliminari di Bologna, su richiesta della Polizia Stradale, ha di conseguenza disposto il sequestro preventivo delle targhe e della carta di circolazione del mezzo pesante con cui sono state commesse le infrazioni.

Il furbetto del casellino, che si spostava abitualmente tra il capoluogo emiliano e il Veneto, adottava i classici mezzucci come incolonnarsi molto vicino ad un'auto in prossimità della corsia riservata ai possessori di Telepass, così da sfruttare la stessa alzata della sbarra, o semplicemente non pagando al momento e non onorando i pedaggi certificati dagli scontrini di mancato pagamento.

In questo modo è finito nella lista nera della Polizia Stradale, che dopo una serie di indagini è riuscita a braccare il camionista e a infliggergli così il sequestro dei documenti. L'autotrasportatore padovano è stato perciò accusato di insolvenza fraudolenta.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail