La Koenigsegg One:1 sulla pista di Spa-Francorchamps

Lo scorso anno Rosberg stabilì la pole position a Spa con il tempo di 2'06". Guidava sì una Formula 1, ma il sistema ibrido era potente grossomodo la metà del V8 previsto sulla One:1 (in ogni caso più lenta di 27 secondi).

Negli scorsi giorni ha suscitato clamore un video girato sulla pista belga di Spa-Francorchamps, durante il quale Adrian Sutil guida in maniera piuttosto linceziosa una Koenigsegg One:1. Il pilota ex Formula 1 – oggi terza guida della Williams – mostrava in quell’occasione tutto il potenziale della coupé svedese, una delle pochissime vetture oggi in commercio a vantare un rapporto peso/potenza di 1.

Koenigsegg ha riportato nelle Ardenne la sua ammiraglia ed ha messo al volante il 27enne Robert Serwanski, svedese, ex pilota di buon livello ed oggi collaudatore per l’azienda fondata da Christian von Koenigsegg.

Il video mostra quali abilità servano per guidare in pista una vettura da 1.431 CV e soddisfa una curiosità ricorrente in noi appassionati di quattro ruote: come si comporta una vettura di serie nel pagarone con una Formula 1? Serwanski e la One:1 hanno avuto bisogno di 2 minuti e 33 secondi per completare un giro, mentre a Nico Rosberg ed alla sua Mercedes F1 W05 bastarono nelle qualifiche del 2014 poco meno di 2 minuti e 6 secondi.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: