Mercedes Marco Polo, il mini-camper in salsa premium [Video]

Sviluppato in collaborazione con Westfalia, ha un massimo di 4 posti letto.

Dici Westfalia e la mente va automaticamente agli iconici e mai tramontati furgoncini Volkswagen, i T2 e i T3 su tutti: erano versioni "preparate" per essere utilizzate come dei camper, dotate di brandine e piccole aree di cottura. Per quanto riguarda Marco Polo la partnership è stata stretta con Mercedes, che con questo mezzo intende buttarsi in una nicchia della nicchia: quelli dei mini-camper di segmento premium.

Mercedes_MarcoPolo_12

La base è quella ormai collaudata della Classe V, molto usata dagli NCC: lunga 5,14 metri, larga 1,93 e alta 1,98, questa imponente monovolume prodotta tra Spagna e Germania offre una buona abitabilità a bordo e ce la mette tutta per non essere goffa quanto le misure potrebbero far pensare. Capace di un CX di 0,31, nella lunga lista degli optional compaiono diversi ausili come le 4 telecamere di sorveglianza per permettere una visuale a 360°, utile soprattutto in fase di parcheggio, il Blind Spot Assist basato su radar per avvertire il conducente della presenza di ostacoli negli "angoli morti" o il Park Assist attivo.

Mercedes_MarcoPolo_4

Gli interni che lo connotano come un piccolo caravan non sono da meno: studiati per l'Europa presso il centro stile di Como, prevedono un raffinato piano di cottura con due fuochi, ad eccezione della versione Activity, uno scomparto guardaroba dove poter riporre gli abiti in verticale, un frigo, un tavolino antigraffio ribaltabile e molto altro. Si possono poi allestire, nella versione con tetto a soffietto, due letti matrimoniali per un totale di 4 posti.

Mercedes_MarcoPolo_14

Le motorizzazioni, tutte a gasolio, vanno dal 1.6 da 88 cavalli ai 190 cavalli del 2.1 della versione 250 BlueTEC, alla quale può essere abbinata la versione integrale 4matic.

  • shares
  • Mail