In Grecia il 2014 si è concluso con il 21.3% di auto vendute in più

Toyota conferma la prima posizione fra i costruttori. La Yaris è il modello più venduto, davanti alla Opel Corsa.

greece_car_market

Il mercato dell’automobile in Grecia è cresciuto del 21.3% su base annua, attestandosi comunque su numeri pari ad un quarto rispetto alle statistiche del 2004 (anno record). La notizia va ritenuta estremamente positiva e fornisce un ulteriore segnale a conferma della timida ripresa economica, da inquadrare in un più complesso quadro legato alla situazione politica ed all’eventuale ridiscussione del debito pubblico. La Motorizzazione del paese ellenico ha fornito qualche giorno fa i numeri relativi al 2014.

L’anno si è concluso in ripresa del 21.3%, a 71.222 vetture. Ancor più significativo il dato registrato a dicembre, quando il numero di vetture immatricolate è aumentato del 50% rispetto allo stesso mese del 2013. Toyota ha venduto 8.021 vetture e si conferma il marchio più gettonato, davanti a Volkswagen (6.906 auto) e ad Opel (6.481 auto). Fiat occupa la quinta posizione (4.019 auto).

Mercedes è l’azienda a registrare la seconda miglior prestazione, sia in termini mensili (+79% rispetto a dicembre 2013) che nel bilancio annuale: la Stella ha chiuso il 2014 in aumento del 51.4% nel paragone con il 2013. La Toyota Yaris è invece il modello più venduto (4.164 esemplari), davanti all’Opel Corsa (4.028 unità) ed alla Volkswagen Polo (3.000 auto). La Volkswagen Golf è solo ottava (1.955 esemplari), preceduta anche dalla Nissan Qashqai: il fortunato crossover è stato venduto in 2.087 unità, in aumento del 103.2% rispetto al 2013.

  • shares
  • Mail