Nuovi fari e motori per la rinnovata Audi A6

Al salone di Parigi verrà esposta la nuova gamma Audi A6. Cambiano i fanali, l’impianto di intrattenimento ed alcuni motori, configurati Euro 6 e resi ancora più puliti.


L’Audi A6 viene sottoposta al tradizionale aggiornamento di metà carriera e debutta in versione parzialmente rinnovata, per effetto delle novità destinate ai gruppi ottici, al sistema informatico, ai cambi ed alla gamma motori. Gli interventi sono riservati alle A6, A6 Allroad, S6 ed RS6 Avant. Il restyling coinvolge la griglia single frame, i profili sottoporta, le prese d’aria, i paraurti ed i terminali di scarico, ma gli interventi di maggior peso specifico riguardano i fanali: i si riconoscono all’anteriore ed in coda per il nuovo disegno, ma solo quelli davanti offrono le tecnologie LED o Matrix LED (combinati con gli indicatori di direzione dinamici). L’aggiornamento coincide con l’esordio del sistema MMI plus con MMI touch.

Prevede uno schermo da otto pollici (ad apertura elettrica), alimentato da un chip grafico Tegra 30 e meta verso il quale arrivano i dati raccolti e trasmessi da un modulo LTE. In materia di sicurezza vengono offerti l’Adaptive cruise control con funzione Stop&Go, l’Audi line assist ed il Night vision assistant, mentre in opzione è disponibile l’Head up display. La rinnovata Audi A6 potrà essere ordinata con motori già conformi alle normative Euro 6, meno inquinanti del 22%. Debutta il 1.8 TFSI ultra, abbinato al cambio S tronic e per cui vengono dichiarati consumi decisamente favorevoli: gli bastano appena 5.7 litri di benzina ogni 100 chilometri (133 g/km di CO2).

Il 2.0 TDI ultra si accontenta invece di 4.2 l/100 km (109 g/km), mentre il 3.0 TDI è configurato nelle varianti da 218 CV e 272 CV. Chi volesse la sovralimentazione biturbo può scegliere il 3.0 TDI, proposto in versione eco friendly (320 CV) oppure in variante competition (346 CV). Quest’ultima è prodotta per festeggiare il 25° compleanno della tecnologia Audi TDI. L’unità da 346 CV si abbina al tiptronic ad 8 marce, quando invece tutti gli altri sono abbinati al 6 rapporti manuale o all’S tronic a 7 marce. L’Audi A6 monta le nuove molle in materiale plastica rinforzato in fibra di vetro, per il momento abbinate alla sola A6 Avant 2.0 TDI ultra 190 CV e disponibili per tutti i cerchi da 17 a 20 pollici. Consentono di risparmiare circa 4.4 chili. La segmento De tedesca verrà lanciata dall’autunno.

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Audi

Audi viene fondata nel 1910 e rappresenta un’evoluzione della precedente August Horch Automobilwerke GmbH. August Horch è un ex fabbro e poi ingegnere, fondatore della A. Horch & Cie ed uno [...]

Tutto su Audi →