Volkswagen Golf R: quella di ABT raggiunge i 400 CV

Il preparatore tedesco ABT Sporstline ha sviluppato un kit d'elaborazione per la Golf R: il 2.0 TSI raggiunge i 400 CV e permette alla due volumi tedesca di correre fino a 300 km/h.

La Volkswagen Golf R di ABT

Le ambizioni e le mire di un preparatore non sbattono contro nemmeno una Volkswagen Golf già di per se cattivissima e letale. Perché la R sviluppa 300 CV già in configurazione stock, ma il tedesco ABT Sportsline ha realizzato un pacchetto da ulteriori 100 CV. Il quattro cilindri da 2 litri arriva così a sviluppare la bellezza di 400 CV e 480 Nm, valore – quest’ultimo – maggiorato di 100 Nm rispetto a quanti ne sviluppa la Golf R presente a listino.

Guarda anche: una Golf da 400 CV è stata anche realizzata da Volkswagen. Ecco come suona

Sono i numeri del pacchetto più estremo, denominato POWER S, ma chi non volesse affaticare troppo gli organi meccanici può scegliere l’opzione POWER: il due litri sale in questo caso a 370 CV/460 Nm, valori comunque egregi per una berlina che pesa meno di 1.500 chili. Tale guadagno è stato ottenuto grazie ad una nuova centralina di controllo, ad un catalizzatore specifico e ad un nuovo impianto di scarico, che prevede 4 terminali ciascuno da 101 mm.

Sono poi disponibili cerchi in lega da 18 a 20 pollici, sospensioni ribassate (fino ad un massimo di 40 mm) ed un pacchetto aerodinamico completo, che rende la Golf R ancora più cattiva di quanto già non sia: prevede una nuova griglia radiatore, inedite calotte degli specchi e dei gruppi ottici anteriori, minigonne più accentuate ed uno spoilerino posteriore di maggior profilo. La maggior cattiveria è confermata dall’unico dato velocistico: la media Volkswagen può addirittura sorpassare i 300 km/h.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: