Tesla: da Elon Musk 1 milione di dollari per un museo dedicato a Nikola

L'amministratore delegato Tesla ha fornito il proprio contributo per i lavori ad un museo dedicato a Nikola, nei locali in cui l'ingegnere serbo effettuò prove di trasmissione.

elon_musk

Elon Musk ha donato 1 milione di dollari per sostenere la costruzione di un nuovo museo dedicato a Nikola Tesla, nei locali della Wardenclyffe Tower (Shoreham, N.Y.) che l’ingegnere elettrico utilizzò come laboratorio. L’imprenditore fornisce così un supporto determinante nel progetto Let’s Build a Goddamn Tesla Museum, organizzato e sponsorizzato dal sito The Oatmeal, che mise in piedi una campagna di croudsourcing volta ad acquistare prima (2012) e ristrutturare poi l’ex laboratorio dello scienziato serbo.

Leggi anche: le tecnologie sviluppate da Tesla saranno open source

I responsabili del sito The Oatmeal hanno inizialmente domandato a Musk 8 milioni di dollari – cifra necessaria per ultimare tutti i lavori –, ma il fondatore di PayPal ha regalato solo una parte della cifra richiesta ed un Supercharger da installare nel parcheggio esterno. The Oatmeal ha raccolto finanziamenti sotto forma di croudsourcing per 1.37 milioni di dollari, a cui vanno sommati anche gli 850.000 dollari messi a disposizione dallo stato di New York.

Approfondisci: amanti della tecnologia? Seguite il nostro canale

Elon Musk ed i suoi collaboratori dovranno poi dedicare attenzione a quanto avverrà il 16 e il 17 luglio a Pechino, dove sarà organizzato il primo concorso dedicato a chi vuole hackerare una Tesla Model S. Gli interessati dovranno registrarsi su questo sito e applicarsi su uno fra i computer messi a disposizione dagli organizzatori, con la speranza di vincere un premio da 10.000 dollari. Un portavoce dell’azienda californiana ha rivelato che Tesla guarderà all’iniziativa con estremo interesse, nella speranza di ricevere suggerimenti e migliorare quindi eventuali problemi.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: