Ferrari F12 TRS: nuove immagini e tutte le informazioni

Un fortunato cliente si è rivolto al reparto Ferrari Tailor Made ed ha sacrificato la sua F12berlinetta. Ha ottenuto in cambio una barchetta a due posti secchi, sportivissima, ispirata alla 250 Testa Rossa del 1957.

Ferrari F12 TRS

La Ferrari F12 TRS è una delle 90 automobili che hanno partecipato alla Ferrari Cavalcade, evento organizzato in Sicilia e dedicato a tutti i proprietari di una vettura con il Cavallino sul cofano. E’ sicuramente la più esclusiva, in quanto realizzata per un solo cliente e pagata la bellezza di 4.2 milioni di dollari (cifra ufficiosa). Della F12 TRS scopriamo oggi tutti i dettagli e pubblichiamo un’ampia galleria di immagini, scattate da un nostro inviato nella terra del sole. La barchetta si ispira alla 250 Testa Rossa del 1957 e ne riprende alcuni elementi stilistici, come ad esempio il parabrezza rastremato, il motore a vista e le due gobbe posizionate dietro i sedili.

Flavio Manzoni e la sua squadra hanno poi modificato l’aerobridge, la feritoria ricavata in prossimità del logo laterale ed a cui viene riconosciuta una funzione primaria: aumenta il carico aerodinamico e riduce la resistenza all’avanzamento. Sulla F12berlinetta – da cui la TRS ha origine – l’apertura è più raccolta, mentre sulla special risulta più massiccia e dà origine ad una nervatura che si allunga fino al posteriore. La sezione posteriore evolve il motivo a T introdotto anch’esso dalla F12berlinetta, mentre una lingua di carrozzeria si srotola dal rastremato mobiletto centrale fino al posteriore.

All’anteriore cambiano poi i gruppi ottici ed i profili aerodinamici. L’abitacolo prevede rivestimenti in pelle, Alcantara e fibra di carbonio; sono invece assenti le bocchette centrali, il cassettino porta-guanti, l’impianto audio ed i comandi per alzare ed abbassare i vetri laterali. La Ferrari F12 TRS mantiene il V12 da 6.3 litri della F12berlinetta, sempre capace di 740 CV e 690 Nm (a 9.000 giri/minuto!) ed ora accreditato di prestazioni ancor più sbalorditive: per lo 0-100 km/h bastano 3.1 secondi, mentre il passaggio 0-200 km/h è portato a termine in 8.1 secondi.

LE PRIME IMMAGINI ED UN VIDEO LIVE

  • shares
  • Mail