Honda: le Insight e CRZ fuori dal mercato europeo

Le scarse vendite e la risalita dei piccoli motori a gasolio costringono Honda a sventolare il fazzoletto bianco verso le Insight e CR-Z: entrambe abbandoneranno presto il mercato europeo.

2009_honda_insight

Un portavoce del marchio Honda avrebbe confermato l’imminente ritiro dal mercato europeo delle Insight e CR-Z. Tale decisione viene legittimata dalla costante emorragia in termini di esemplari venduti, che le rilevazioni della società JATO Dynamics esprimono in tutta la loro crudezza: al termine del 2013 sono state appena 1.242 le Honda Insight vendute, valore ancora accettabile se paragonato ai soli 695 esemplari della CR-Z. Il tracollo è ancor più drammatico analizzando i termini percentuali: la berlina ha infatti perso il 62% del venduto, mentre la Honda CR-Z è scivolata addirittura del 66%. E’ preoccupante anche la situazione della Jazz Hybrid, il cui venduto è passato dalle 7.500 unità del 2012 alle 4.500 dell’anno scorso. Tutti questi valori sono riferiti al mercato europeo.

“L’esordio sul mercato è stato convincente – la confidenza del portavoce, raccolta in forma anonima da AutomotiveNews –. Negli ultimi tempi abbiamo tuttavia riscontrato una forte domanda a favore dei motori a gasolio di cilindrata contenuta”. Le due vetture non saranno più disponibili una volta terminati gli esemplari ancora a disposizione. Il marchio giapponese ha già provveduto a cancellarle dai siti internet delle filiali italiana, spagnola e tedesca, mentre compaiono ancora su quelli francese e britannico. Le Honda Insight e CR-Z utilizzando entrambe il sistema ibrido parallelo IMA, composto da un benzina i-VTEC e da un piccolo modulo elettrico. La berlina prevede un motore da 1.3 litri e sviluppa 98 CV complessivi, mentre la coupé adotta un 1.5 ed eroga 124 CV.

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: