Amarok Polar Expedition: in pickup da Mosca alla Kamchatka

Le Olimpiadi invernali di Sochi sono al via e Volkswagen Russia, uno degli sponsor della manifestazione, ha celebrato questo evento con un’impresa spettacolare compiuta a bordo di alcuni pickup Volkswagen Amarok molto speciali, con tanto di record mondiale.

Come si vede dalle foto e dai video la divisione russa della casa costruttrice tedesca non è andata leggera per quanto riguarda le modifiche apportate alle vetture, che sono diventate degli autentici mostri dei ghiacci. L’obiettivo, brillantemente raggiunto, era quello di entrare nel Guinnes dei Primati con la più lunga escursione fuoristrada all’interno di un singolo Paese. Cosa ovviamente aiutata dalle dimensioni sterminate della Russia.

L’impresa è stata denominata Amarok Polar Expedition ed è stata documentata giorno per giorno con notizie, foto e video. La distanza percorsa da queste Amarok modificate è stata di ben 16.000 km in 60 giorni, che qui vi riproponiamo. Durante l'incredibile tragitto i partecipanti alla spedizione hanno toccato località remotissime come la città di Petropavlovsk Kamchatski – che solo i giocatori di Risiko possono sapere dove si trovi – attraversando anche superfici impervie come il lago Baikal completamente ghiacciato.

Per attraversare la Siberia i mezzi sono stati equipaggiati con un arsenale di dispositivi GPS, navigatori, luci esterne e con alcuni tra i più grandi pneumatici mai visti su mezzi di questo tipo. Per non parlare delle scorte alimentari e d’acqua. Abbastanza sorprendentemente invece i motori 2.0 diesel e la trazione integrale delle Volkswagen Amarok erano le stesse dei modelli di serie. Con questa spedizione Volkswagen Russia e gli organizzatori delle Olimpiadi di Sochi hanno voluto promuovere l’evento sportivo anche nelle aree più sperdute del Paese.

Ecco le immagini ed i filmati della spettacolare impresa.


  • shares
  • Mail