Mini Cooper Kaleidoscopic: l’opera d’arte di Matt W. Moore

Una Mini che di certo non passa inosservata: ecco l’ultima creazione di Matt W. Moore, la Mini Cooper Kaleidoscopic.


Mini non è certo nuova a progetti estremamente particolari, curiosi ed artistici. Come già visto negli scorsi anni, con alcune colorazioni particolari per le Mini Cooper e Mini Cabriolet, l’artista Matt W. Moore ha creato una nuova vettura, personalizzando la Mini Cooper di Jan Bonsel, un cliente del marchio inglese, con una verniciatura caleidoscopica. L’effetto è sicuramente tra i più particolari mai visti su una vettura stradale, con la Mini Cooper Kaleidoscopic che risulta estremamente appariscente.

Così, partendo da una normalissima Mini Cooper, Matt W. Moore l’ha trasformata in una vera e propria opera d’arte di desgin moderno su ruote. La scelta è ricaduta sulla Mini proprio perché quest’auto è un esempio di evoluzione nostalgica del design, con particolari retrò che si richiamano agli anni sessanta ma che vengono reinterpretati in chiave moderna. La coloratissima vettura è stata allestita unicamente all’esterno, con l’interno dell’auto che no ha subito alcuna modifica e mantiene una configurazione identica all’originale, con sedili rivestiti in pelle nera ed una plancia sobria ed elegante.

Sotto al cofano anteriore batte un quattro cilindri da 1.6 litri capace di 120 cavalli, essendo la vettura appartenente alla seconda generazione del corso moderno della storia Mini. Nelle scorse settimane ha debuttato la nuova Mini, che, nella sua variante Cooper, introduce in gamma il nuovo tre cilindri turbo da 1.5 litri. La potenza è aumentata fino a 146 cavalli e 220 Nm, ma al contempo, grazie alle nuove tecnologie, i consumi si sono abbassati fino a soli 4.5 litri ogni 100 chilometri nel ciclo combinato.

Ultime notizie su Mini

Tutto su Mini →