BMW X5: anche per lei gli accessori M Performance

Ai componenti di natura estetica ed aerodinamica si aggiungono le modifiche destinate al 3.0 benzina, che guadagna 20 CV e raggiunge i 326.


La BMW X5 è il secondo fra i modelli di ultima introduzione a beneficiare degli accessori M Performance. Anche in questo caso – come già per la Serie 2 Coupé – il lavoro è affidato per la gran parte agli stilisti, ma i tecnici motoristi hanno comunque l’opportunità di ricavare qualche cavallo aggiuntivo dal benzina 3.0 litri. Il TwinPower Turbo raggiunge così i 326 CV (+20 CV) e guadagna anche 50 Nm di coppia, stabilendosi a quota 450 Nm. Le migliorie si avvertono tanto in fase d’accelerazione quanto di ripresa, mentre il nuovo impianto di scarico restituisce una diversa e più coinvolgente sonorità. I suoi terminali di scarico sono disponibili ad effetto cromo o carbonio.

Il pacchetto aerodinamico è composto dallo splitter anteriore, dalle minigonne maggiorate, dall’estrattore e dallo spoilerino posteriore, mentre il senso estetico dell’acquirente può venire soddisfatto dai battitacco dedicati, dalle calotte degli specchi laterali in fibra di carbonio e dai cerchi in lega da 21 pollici, disponibili con finitura bicolore. L’impianto frenante è maggiorato e veste pinze di colore blu. Il catalogo M Performance include poi la pedaliera sportiva in alluminio, la leva del cambio parzialmente rivestita in fibra di carbonio ed il volante munito di una finitura rossa ad ore 12. Il pacchetto sarà disponibile a partire da marzo.

Gli accessori per la Serie 2

La BMW Serie 2 Coupé con gli accessori M Performance

Gli accessori del catalogo M Performance saranno presto disponibili anche per la BMW Serie 2 Coupé. La sportiva bavarese riceverà quindi sospensioni ribassate (-20 mm), molle ed ammortizzatori di matrice ancor più sportiva, cerchi in lega da 19 pollici ed un impianto frenante ad alte prestazioni, riconoscibile dalle pinze freno verniciate in rosso, giallo o arancione. Il pacchetto aerodinamico include nuovi paraurti, minigonne di maggior profilo, lo spoilerino posteriore (in fibra di carbonio) ed uno specifico estrattore, dal quale fuoriescono due generosi terminali di scarico.

Sono anche previste la mascherina di colore nero, le calotte degli specchi laterali in fibra di carbonio, i battitacco con riportata l’indicazione M Performance e due strisce adesive da applicare lungo il corpo vettura. Il catalogo M Performance include anche la leva del cambio, la leva del freno a mano ed volante in misto Alcantara/fibra di carbonio. Il volante può essere di tipo tradizionale o con incluso un piccolo monitor OLED, sistemato ad ore 12, che restituisce informazioni di vario genere su marcia inserita, consumi, velocità media e temperatura di acqua ed olio.

La BMW 220d Coupé può inoltre essere equipaggiata con uno specifico power kit, che rende il 2.0 diesel ancora più efficace ed incisivo: la potenza massima aumenta di 16 CV e raggiunge i 200, mentre la coppia sale da 380 Nm a 420 Nm. Consumi (4.2 l/100 km) ed emissioni restano invariati. La BMW M235i Coupé riceve infine un sistema di scarico ancor più tonante ed un differenziale LSD di tipo meccanico, utile per equilibrare la distribuzione della coppia fra le ruote posteriori.

Ultime notizie su BMW

BMW viene fondata nel 1913 e si dedicò inizialmente alla produzione di aerei. Il suo acronimo rappresenta la traduzione di Fabbrica di Motori Bavarese e ne descrive la missi [...]

Tutto su BMW →