Ferrari 456: fotografata su strada la Venice Station Wagon

La fotografia scattata ad una Ferrari 456 Venice Station Wagon rappresenta l'occasione per ripercorrere la storia ed i trascorsi di un modello unico, realizzato in sei esemplari su commissione del Sultano del Brunei. La lunghezza aumenta di 20 centimetri ed il prezzo era pari ad 1.5 milioni di dollari.

Ferrari 456 Venice Station Wagon

L’autore della fotografia sottolinea come questa Ferrari 456 wagon abbia di fatto anticipato la FF. Non può essere considerata una vera e propria shooting brake, ma può contare su un ampio vano bagagli e addirittura sulle quattro porte. L’idea di trasformare una Ferrari in station wagon è quantomeno bizzarra, ma in questo caso viene garantito un livello di praticità e funzionalità più che dignitoso. Ma a chi appartiene questa vettura? I nostri colleghi di Deluxeblog ne avevano parlato già nel 2008. La Ferrari 456 Venice Station Wagon è stata disegnata e costruita da Pininfarina in collaborazione con Ferrari, su commissione del Sultano del Brunei. Il progetto risale al 1996.

L’auto ha quattro porte, dispone di un vero e proprio divanetto posteriore ed è più lunga di 20 centimetri rispetto alla 456 d’origine, per una lunghezza complessiva di 4.90 metri. Il Sultano del Brunei volle dedicarla all’amata Venezia e ne commissionò 6 esemplari, ciascuno venduto alla cifra di 1.5 milioni di dollari. A livello tecnico mantiene il V12 da 5.4 litri, accreditato di 442 CV e 550 Nm di coppia. Le prestazioni sono appena superiori rispetto alla 456, che accelerava da 0 a 100 km/h in 5.2 secondi e raggiungeva la velocità massima di 310 km/h.

Ferrari 456 Venice Station Wagon
Ferrari 456 Venice Station Wagon
Ferrari 456 Venice Station Wagon
Ferrari 456 Venice Station Wagon

  • shares
  • Mail
18 commenti Aggiorna
Ordina: