BMW-Fiat : insieme per la Topolino e la Isetta?



“BMW e Fiat stanno collaborando per portare una rivoluzione nel mercato dell’auto con un paio di auto gemelle che promettono economie di scala vantaggiosissime e emissioni di co2 ultra basse”. Così si apre l’articolo dei ragazzi di Autoexpress che mette nero su bianco il primo atto del neonato accordo italo-tedesco fra i due colossi dell'auto, aggiungendo anche i graziosi render che vi proponiamo.

Una collaborazione che andrà in crescendo, nel vero senso del termine, con lo sviluppo congiunto del pianale della prossima Mini e Alfa-Mito. L’Isetta e la Topolino sono auto cruciali per BMW e Fiat al fine di abbassare i valori di emissione medi delle rispettive gamme oltre ad offrire una rivoluzionaria parsimonia nei consumi. Certo anche l’arrivo di versioni completamente elettriche per soddisfare anche le severissime restrizioni californiane.


Il render della Isetta riprende le forme dello storico modello BMW e le ricalca in chiave moderna. Molte potrebbero essere le soluzione intelligenti come i pannello della carrozzeria in plastica per risparmiare peso e carburante, oltre che all’ormai collaudatissimo Efficient Dynamics. La Topolino dovrebbe invece rifarsi alla 500 e alla storica Topolino. Ambedue le vetture dovrebbero essere plasmate per equipaggiare il motore e la trazione posteriore.

Le due vetture dovrebbero beneficiare degli stessi motori, come il nuovo 2 cilindri da 900cc benzina (in versione aspirata da 65cv e turbo da 105) e di motori diesel, ibridi e, in seguito, totalmente elettrici. Alta sofisticazione anche al reparto trasmissioni : saranno infatti disponibili cambi elettroattuati a doppia frizione per poter sostenere percorrenze nell’ordine dei 40km/litro ed emissioni inferiori ai 90g/km. L’interno è ancora oggetto di dibattito , ma sembra che la configurazione passeggeri più accreditata sia quella del 3+1 col quarto posto “occasionale” e delegato di norma ai bagagli.

Sarà inoltre molto interessante vedere come BMW e Fiat renderanno efficiente una disposizione meccanica come quella della Isetta/Topolino. La stessa curiosità che avranno in VW: con la Up! In un primo tempo era stata infatti scelta la stessa disposizione meccanica poi abbandonata in favore della classica accoppiata motore/trazione anteriore per far fronte ai costi elevati e alla possibile instabilità del veicolo in caso di vento laterale. Non ci resta che attendere il 2010 per scoprire il tutto.

Via | Autoexpress

  • shares
  • Mail
107 commenti Aggiorna
Ordina: