Volvo: proseguono i collaudi dell'ibrido con volano

Volvo prosegue nei collaudi del suo sistema ibrido con volano. La S60 utilizzata come muletto dispone di un quattro cilindri benzina turbo e copre lo 0-100 km/h in 5.5 secondi, consumando il 25% meno di una versione con motore V6.

flywheel_volvo

La gestazione del nuovo sistema ibrido Volvo è giunta quasi al termine. L’azienda svedese ha infatti terminato un’estesa e faticosa serie di test, necessaria per valutare le prestazioni ed i pro e contro di una tecnologia ancora acerba. Volvo sta infatti lavorando ad una piattaforma ibrida composta da un volano – soluzione più economica, durevole e longeva di una ‘semplice’ batteria inerziale, scrive FoxNews –, che garantisce inoltre consumi inferiori del 25%. Questo valore è relativo alla Volvo S60 utilizzata come muletto.

La berlina dispone ovviamente dell’ibrido a volano ed utilizza un motore quattro cilindri, a benzina e sovralimentato, la cui richiesta di carburante è per l’appunto inferiore del 25% rispetto ad una S60 con motore benzina sei cilindri. Il sistema Flywheel KERS recupera energia in fase di frenata e la utilizza per trasmettere il moto alle ruote, invece di trasformare il moto inerziale in energia elettrica destinata a batterie. Il guidatore ha quindi facoltà di gestire un surplus di ulteriori 80 CV, che permettono alla S60 di coprire lo 0-100 km/h in appena 5.5 secondi.

Il volano è realizzato in fibra di carbonio, pesa 6 chili ed ha diametro 20 centimetri. È collegato all’assale posteriore tramite una catena cinematica, parte di una trasmissione CVT.

Volvo: presto un volano intelligente per consumare il -20%
Volvo: presto un volano intelligente per consumare il -20%
Volvo: presto un volano intelligente per consumare il -20%

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: