General Motors: joint venture per produrre 250.000 Chevrolet in Uzbekistan

GM e UzAvtoSanoat hanno costituito una joint-venture che avrà un ruolo determinante per lo sviluppo del mercato mondiale di Chevrolet, il principale marchio del gruppo. Come annunciato nel corso della conferenza tenutasi oggi a Tashkent, UzAvtoSanoat avrà la maggioranza del pacchetto azionario di GM Uzbekistan, mentre gli americani controlleranno il 25% delle azioni più una ed avranno la possibilità di aumentare in futuro la loro quota.

GM Uzbekistan produrrà modelli Chevrolet destinati al mercato locale. Captiva, Epica e Tacuma sono già assemblate nello stabilimento di Asaka e ad essi si aggiungerà entro la fine dell’anno anche la Lacetti. Altri modelli seguiranno nei prossimi anni andando a sfruttare tutto il potenziale produttivo dell’impianto che, una volta a pieno regime, sarà in grado di costruire 250.000 veicoli all’anno, una parte dei quali sarà commercializzata in altri paesi limitrofi ex-sovietici.

Gli americani porteranno in dote tutte le più moderne tecnologie applicate ai processi produttivi e provvederanno alla formazione dei 4700 operai impiegati ad Asaka. L’Uzbekistan è un mercato automobilistico con grandi potenzialità di sviluppo: negli ultimi cinque anni l’economia nazionale è cresciuta con un ritmo superiore al 7% annuo. Nel 2007 sono stati venduti più di 70.000 autoveicoli, il 7,5% in più rispetto all’anno precedente e si prevede che la crescita continuerà anche nei prossimi anni.

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: