Formula E 2021, DS-Techeetah punta al titolo mondiale

Nella cornice di Versailles, il DS-Techeetah si è presentato alla stampa internazionale in vista della nuova stagione di Formula E. L’obiettivo primario è confermarsi davanti a tutti

A Versailles, il Team DS-Techeetah, ha presentato la sua nuova monoposto con la sua coppia d’oro di piloti: Jean-Eric VergneFelix Da Costa. Negli ultimi tre anni, il Team transalpino è riuscito sempre a vincere, sia il titolo costruttori che quello piloti. Quest’ultimo per due volte con Vergne, mentre lo scorso anno l’onore è toccato a Felix Da Costa. A breve inizierà la settima stagione della Formula E, la prima sotto l’egida ufficiale della FIA, la primissima con la dicitura di Mondiale. Per questo motivo il Team è pronto a dar di nuovo battaglia.

Le parole del Team

L’amministratrice delegata di DS-Automobile, Beatrice Foucher, ha così detto durante la presentazione: “Sono orgogliosa del nostro team e dei nostri piloti per la loro fantastica prestazione. Grazie a loro, a tutti gli uomini e le donne coinvolti in questo programma innovativo, siamo diventati un punto di riferimento nella competizione 100% elettrica”. La parola poi è passata al team principal Mark Preston: “Che stagione abbiamo avuto quest’anno! Sono ricordi che custodiremo per sempre, ma ora il team sta guardando al futuro. Dati i risultati delle due stagioni precedenti, non possiamo davvero che puntare ad altro”.

Il direttore di DS Performance, Xavier Mestelan Pinon, ha stupito tutti sul fatto di schierare due monoposto diverse durante la stagione: “La Formula E ha modificato i suoi regolamenti e invece di omologare una nuova vettura per l’inizio della stagione, ci ha data l’opportunità di estendere l’omologazione fino alla fine del Campionato del Mondo 2021. Così abbiamo scelto di adottare un nuovo approccio, abbiamo sviluppato due vetture contemporaneamente. Inizieremo la settima stagione con una versione aggiornata dell’auto vincitrice del campionato 2019/20 e poi presenteremo la DS E-Tense FE21 all’E-Prix di Roma”.

Tocca ai due piloti

Probabilmente Felix Da Costa e Jean-Eric Vergne saranno ancora una volta i due antagonisti per la vittoria del titolo. Fra i due si percepisce una sana tensione, una rivalità positiva che si dovrà sfogare in pista per la caccia al vittoria. Ne è consapevole Da Costa, il quale ha rilasciato queste parole durante lo show di Versailles: “Di certo ci sproneremo l’uno con l’altro e ci sarà pressione, tuttavia ciò è positivo, perché se non ci fosse pressione significherebbe che a nessuno importa di quel che fai. Aver vinto il mio primo titolo di Formula E mi ha dato molta più energia per vincerne un altro. Puntiamo al primo titolo “mondiale” e faremo tutto il possibile per arrivarci”.

Jean-Eric Vergne dal canto suo non si spaventa e sa che l’unico obiettivo è arrivare più in alto possibile: “Da quando sono entrato in DS- Techeetah quattro anni fa, ho visto il team migliorarsi in ogni frangente. I risultati della sesta stagione hanno dimostrato la nostra competitività e sono estremamente entusiasta di mostrare cosa abbiamo in serbo per la settima. Nella quale mi aspetto molta concorrenza da Mercedes, Audi e Nissan. Noi miriamo sempre a continuare a migliorare e reinventare noi stessi, il nostro approccio e, soprattutto, la nostra visione a lungo termine. La squadra ha fatto un lavoro incredibile e non vedo l’ora di provare di nuovo a Valencia in vista dell’apertura della stagione il prossimo gennaio a Santiago”.

In conclusione i due piloti hanno apprezzato la livrea della nuova monoposto, definita ancora più aggressiva. Ci si può fidare di una vettura che si presenta in questo modo, per dare la caccia al primo titolo mondiale nella storia della Formula E.

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Motorsport

Tutto su Motorsport →