Lamborghini Huracán Spyder, a Miami non teme l'acqua dell'uragano Eta [Video]

Usare una Lamborghini Huracán Spyder durante una tempesta tropicale è altamente sconsigliato, ma un video proveniente dalla Florida dimostra che è possibile.

Una Lamborghini Huracán Spyder è stata trattata dal fortunato proprietario come un mezzo anfibio, per superare le insidie dell'uragano Eta sulle strade del sobborgo di Kendall, a Miami. In quell'area, la supercar del "toro" ha dovuto far fronte al ciclone tropicale, superando l'acqua dell'inondazione che ha fermato per strada altre auto apparentemente più adatte a scenari del genere. Forse il conducente era convinto di avere tra le mani un hovercraft o un altro mezzo anfibio, ma comunque la sua impresa è andata bene, con buona pace dei clienti di veicoli più indicati per tali missioni.

Del resto la Lamborghini Huracán Spyder, a dispetto della sua indole, ha un nome che, seppur legato ad altra matrice semantica, richiama proprio gli eventi meteorologici che hanno bersagliato l'America negli scorsi giorni: "huracan" è infatti un termine di origine caraibica che indica il dio del vento ed è all'origine della parola "uragano".

Alla supercar vanno gli onori del merito, anche se un simile uso è altamente sconsigliato, anzi del tutto da evitare. La Lamborghini Huracán Spyder, oggi proposta nella più aggiornata versione Evo, è spinta da un dieci cilindri da 5.2 litri in grado di erogare 610 cavalli di potenza, con una coppia di 560 Nm. Dalla sua ha una velocità massima di 324 chilometri all'ora e un'accelerazione da 0 a 100 in 3,4 secondi. Ovviamente, però, queste prestazioni sono da verificare in condizioni migliori di quelle illustrate nel video...

  • shares
  • Mail