Mazda CX-5: la sigla CX-50 per la nuova generazione?

La nuova denominazione per la futura Mazda CX-5 sarà introdotta per sottolineare la maggiore sportività, in quanto dotata di trazione posteriore e motorizzazioni a sei cilindri in linea


L'anno prossimo sarà svelata la terza generazione della Mazda CX-5 che, molto probabilmente, adotterà la nuova sigla CX-50. In linea con la più compatta CX-30, la nuova generazione della SUV media del costruttore nipponico avrò lo stile più sportivo della carrozzeria, anche se sempre caratterizzato dai tipici canoni del design Kodo.

Attesa sul mercato europeo nel corso del 2022, la nuova Mazda CX-50 sarà proposta solo nella configurazione M Hybrid a propulsione ibrida 'mild hybrid' da 48V, con il motore a benzina 2.0 SkyActiv-X e il propulsore diesel 2.2 SkyActiv-D. Non è esclusa anche l'unità a benzina 2.5 SkyActiv-G, sia nella versione aspirata da 184 CV di potenza che nella declinazione sovralimentata da 223 CV di potenza.

Trazione posteriore e motorizzazioni a 6 cilindri


Inoltre, la nuova Mazda CX-50 porterà al debutto l'inedita piattaforma SkyActiv-FR a trazione posteriore, disponibile anche nella configurazione AWD con la trazione integrale e destinata ad altri modelli come la futura Mazda 6. Grazie alla suddetta architettura di nuova concezione, la gamma comprenderà anche le inedite motorizzazioni a sei cilindri in linea 3.0 SkyActiv-X a benzina e 3.3 SkyActiv-D a gasolio, nonché l'altrettanto inedita versione a propulsione ibrida Plug-In.

  • shares
  • Mail