Carlos Tavares: "Le auto elettriche non piacciono ai consumatori comuni"

Carlos Tavares: "Le auto elettriche non piacciono ai consumatori comuni". "Le auto elettriche sono principalmente acquistate dai sostenitori attivi della mobilità sostenibile"

Nel corso di una tavola rotonda virtuale organizzata in seguito all'annullamento del Salone di Ginevra a causa del coronavirus, il ceo di PSA, Carlos Tavares, ha rilasciato interessanti dichiarazioni sull'espansione della mobilità a zero emissioni.

Tavares – futuro amministratore delegato del gruppo che nascerà dopo la fusione con FCA – sostiene che in questa fase storica le auto elettriche sono principalmente acquistate dai sostenitori attivi della mobilità sostenibile, mentre i consumatori "normali" al momento sembrerebbero ancora "snobbare" questa soluzione.

“Le vetture a zero emissioni non hanno ancora un appeal tale da attrarre il consumatore generico, come dimostra il fatto che in alcuni mercati la domanda crolla. La mancanza di un network di ricarica articolato, la limitata autonomia delle batterie e le incertezze circa i prezzi dell’energia nel lungo periodo stanno frenando la diffusione dell’elettrico”, ha dichiarato Tavares nel corso della video-conferenza.

“Per questo motivo Psa ha deciso di sviluppare piattaforme in grado di ospitare sia le tradizionali alimentazioni a combustione che quella elettrica, in modo da potersi adattare in maniera agile a quello che il consumatore chiede. Ad ogni modo - conclude il ceo - la sfida che ci aspetta è rendere accessibili i veicoli a zero emissioni entro il 2025”, ha concluso.

  • shares
  • Mail