I 5 Camion più grandi e potenti al mondo

I mostruosi mezzi da lavoro impiegati nell'industria mineraria. I numeri dei veicoli pesanti più grandi e potenti al mondo


I mezzi pesanti da lavoro devono compiere alcune normative e possedere determinate caratteristiche. Saranno lenti, ma sono in grado di trasportare enormi quantità di materiali. Questo tipo di unità mobili sono note anche per le loro dimensioni e per la loro versatilità in condizioni atmosferiche e su terreni particolarmente complicati. E per compiere le loro missioni molti di questi camion sono dotati di sistemi tecnologicamente avanzatissimi come computer di bordo, sistemi di filtrazione dell’aria e sospensioni iper-tecnologiche. Ecco la lista dei 5 camion più grandi al mondo:

BelAZ 75710



Il BelAZ 75710 è il camion da miniera più grande al mondo. Questo veicolo impressionante proviene dalla Bielorussia e appartiene a uno dei marchi più importanti dell’industria mineraria. Misura ben 20 mt in lunghezza e 8 mt in altezza. Praticamente un edificio con ruote. Il peso del BelAZ 75710 è di 810 tonnellate e può caricare fino a 450 tonnellate nella parte posteriore. Per muoversi quest’autentica belva monta 8 grandi ruote e due motori diesel da 16 cilindri ognuno, che generano un totale di 4.600 CV. La velocità è limitata a 64 km/h. Uno speciale filtro dell’aria protegge il guidatore all’interno dell’abitacolo.

Komatsu 980E-4



Il Komatsu 980E-4 è un veicolo anch’esso utilizzato nei lavori in miniera e vanta eccellenti capacità di carico. Possiede un sistema di comandi elettrico e monta un motore diesel 18 cilindri da 3.500 CV. Ma soprattutto questo è un camion tecnologico che monta sospensioni pneumatiche regolabili e un computer di bordo che indica i dati di carico e dispone di un’interfaccia con prese Ethernet, bus Can e USB.

Caterpillar 797F



Il Caterpillar 797F è un camion con caratteristiche pensate per i lavori più complicati in miniera. Questo veicolo p uno dei più popolari nell’industria mineraria degli Stati Uniti e le sue caratteristiche lo hanno reso un punto di riferimento nel suo segmento. Svelato per la prima volta nel 2008, ora monta un motore 20 cilindri da 4.000 CV. Il serbatoio di combustibile può immagazzinare fino a 2.800 litri e la trasmissione è affidata a un cambio a 7 rapporti con convertitore di coppia idraulico e freni raffreddati a olio. Costa 5 milioni di dollari.

Liebherr T 284



Liebherr è un’impresa europea anch’essa molto presente nell’indutria mineraria. Il suo modello più importante p il T 284, che vanta una capacità di carico di 400 tonnellate e il suo peso ammonta a 600 tonnellate. Esteticamente si distingue per la sua colorazione in bianco. FU presentato nel 2016 al MINExpo di Las Vegas e la marca ha lavorato migliaia di ore al suo sviluppo. Nella versione più potente questo camion monta un motore diesel da 4.000 CV abbinato a un sistema di propulsione Litronic Plus AC.

BelAZ 75600



Il BelAZ non è pensato soltanto per trasportare carichi pesanti, ma è utilizzato anche per caricare rocce di grandi dimensioni in condizioni climatiche complicate. Può caricare fino a 352 tonnellate e ne pesa 617. Misura 14,9 metri in lunghezza e 9,25 metri in altezza. Anch’esso di origine bielorussa, monta particolari tecnologie avanzate  come la trasmissione elettromeccanica abbinata al motore diesel da 18 cilindri e 3.500 CV di potenza. Siemens e Dato sono le marche incaricate dello viluppo degli alternatori e dei motori di razione; raggiunge una velocità massima di 64 km/h.

  • shares
  • Mail