Ferrari Roma: set nella capitale per far rivivere la Dolce Vita

Raffinata ed elegante, ma con una calandra discutibile, la Ferrari Roma celebra la Dolce Vita, con il fascino sensuale delle sue forme, protagoniste di alcuni preziosi fotogrammi nella capitale.

La Ferrari Roma non poteva che scegliere la capitale, oltre che per la presentazione, anche per le riprese dei video con cui la recente coupé della casa di Maranello mette in scena la Nuova Dolce Vita, rileggendo in chiave contemporanea un'epoca indimenticabile, compresa tra la fine degli anni cinquanta e l'inizio degli anni sessanta. Un periodo in cui esplose la voglia di godersi la bellezza, il clima e i divertimenti nella splendida cornice ambientale offerta dalla città.  

Quelle atmosfere indimenticabili, fissate nella memoria e rese note nel mondo anche dal cinema con Federico Fellini, sono già state il tema ispiratore dello spirito della vettura e della sua World Première allo Stadio dei Marmi.

Set dei filmati con la Ferrari Roma saranno alcune delle location più iconiche della capitale, tra le quali Via dei Coronari, raggiunta dalla vettura nella mattinata di oggi. I video racconteranno il binomio fra la nuova auto del "cavallino rampante", caratterizzata da un design raffinato e senza tempo, e la Città Eterna, simbolo della bellezza italiana.

A queste riprese iniziali ne seguiranno altre in diverse città internazionali, dove la casa di Maranello porterà il messaggio dell'eccellenza e dello stile tricolore di cui è orgogliosa ambasciatrice nel mondo. I video saranno online sul sito ufficiale e sui social media del leggendario marchio emiliano nella seconda metà di dicembre.

La Ferrari Roma omaggia la tradizione più nobile, ma con elementi stilistici molto specifici, che ammiccano al futuro, con qualche provocazione. Questa elegante coupé, dal design pulito e senza tempo, attinge dal passato e cerca una connessione con alcune delle famose 250, reinterpretando il lifestyle di Roma degli anni cinquanta e sessanta.

Lo specchio di coda evoca idealmente la 250 GT SWB, ma le reminiscenze stilistiche sono a più ampio raggio, pur se modernamente interpretate. In questo quadro, l'elemento più sottotono sembra il frontale, con gli strani gruppi ottici e con la discutibile calandra, alla quale bisogna abituarsi.

La seducente vettura 2+ a motore centrale-anteriore vanta guidabilità e prestazioni di assoluta eccellenza. Alla spinta provvede il meraviglioso motore V8 turbo da 620 cavalli, appartenente alla famiglia vincitrice del premio Engine of the Year per 4 anni consecutivi: ciò la colloca al vertice della categoria.

Il propulsore della Ferrari Roma è abbinato al nuovo cambio dual-clutch a 8 rapporti, introdotto per la prima volta sulla SF90 Stradale. Innovativa la concezione dell'abitacolo, che propone un linguaggio nuovo nella produzione di Maranello, per far vivere al meglio la Nuova Dolce Vita.

  • shares
  • Mail