Jaguar F-Type 2020: il 2 dicembre l'unveiling

La nuova sportiva del Giaguaro arriverà con un look tutto rinnovato, un abitacolo ridisegnato e nuove motorizzazioni

Jaguar F-Type Chequered Flag Limited Edition

La prossima grande sorpresa di Jaguar avrà a che vedere con l’atteso rinnovamento della Jaguar F-Type. La sportiva d’Oltremanica è immersa da mesi nelle prove di sviluppo e ora è arrivato il momento di mostrare tutte le novità fino ad ora rimaste top secret.  Il prossimo 2 dicembre è la data fissata per l’unveiling in un evento organizzato in collaborazione con Hot Wheels.


Profondo lifting estetico. Oltre a un profondo restyling estetico la nuova Jaguar F-Type 2020 promette molte altre novità. Mantenendo le proporzioni del modello che già conosciamo, modificherà soltanto leggermente le sue dimensioni, sfoggiando però un look quasi completamente nuovo e ispirato agli ultimi modelli del Giaguaro.


Abitacolo tutto nuovo. Dove cambierà di più sarà però all’interno dell’abitacolo. Integrerà l’ultima generazione del sistema di infotainment della marca, il che comporterà l’introduzione di un quadro strumenti digitale con schermo da 12,3 pollici e un sistema multimediale con schermo touch da 10 pollici. Allo stesso modo è attesa anche la superficie specifica che combina comandi fisici con touchpad, soluzione diventata ormai un’icona di Jaguar.


Motorizzazioni: tra ipotesi e conferme. Che succederà sotto al cofano della nuova Jaguar F-Type? Le nuove norme sulle emissioni e il nuovo ciclo di omologazione WLTP hanno messo in seria crisi i motori “supercharged”  di Jaguar e Land Rover. E così, se è stato confermato il già noto 2.0 Turbo, ci sono invece ancora dubbi per le motorizzazioni più in alto nella gamma. Tutto sembra puntare su un nuovo 6 cilindri in linea con tecnologia semi-ibrida, un motore dalle alte prestazioni ed efficiente allo tesso tempo, che potrebbe però dire addio al cambio manuale. Vedremo ancora una F-Type con un V8? Questo è il dubbio più grande. Il 5.0L sembrerebbe avere i giorni contati e potrebbe essere rimpiazzato da un 4.4 litri con otto cilindri a V e tecnologia Tain-Turbo di origine BMW, soluzione che rientrerebbe nell’accordo firmato tra la Casa bavarese e Tata Motors.

  • shares
  • Mail