Hyundai avanza verso l'idrogeno

Nuovi investimenti della Casa coreana per la tecnologia fuel cell. Siglati tre accordi con imprese internazionali specializzate nel settore

 


Per far fronte a una crescente domanda di tecnologie fuel cell, Hyundai ha annunciato nuovi investimenti in tre aziende che lavorano nell’ambito dell’idrogeno: Impact Coatings, H2Pro e GRZ Technologies. Con queste nuove partnership la Casa coreana punta a rafforzare ulteriormente la propria posizione di leadership nell'ecosistema globale delle celle a combustibile che rappresentano un’alternativa all’elettrificazione convenzionale con batterie agli ioni di litio.


A questo proposito Youngcho Chi, President and Chief Innovation Officer di Hyundai Motor Group ha dichiarato:


"I nostri investimenti in queste aziende ridurranno i costi degli FCEV e incrementeranno sicurezza e convenienza dell'infrastruttura per l'idrogeno. Speriamo di accelerare la diffusione su larga scala della tecnologia a idrogeno rendendo i veicoli a celle a combustibile più accessibili ai nostri clienti".



Impact Coatings AB, azienda svedese, è uno dei maggiori fornitori di soluzioni di rivestimento per celle a combustibile basate sul PVD (Physical Vapor Deposition). Questa società offre materiali di rivestimento (coperture ceramiche), macchinari e servizi. In base al nuovo accordo di sviluppo congiunto, Hyundai e Impact Coatings effettueranno ricerche e svilupperanno una nuova generazione di materiali, processi e attrezzature per diverse applicazioni, inclusa la produzione di celle a combustibile e idrogeno.


H2Pro è una startup israeliana che ha sviluppato la tecnologia di scissione dell'acqua denominata E-TAC (electrochemical, thermally active chemical) e con cui Hyundai Cradle Tel Aviv già collabora dal 2018. La tecnologia H2Pro permetterà a Hyundai di abbassare i costi nella produzione di idrogeno.


GRZ Technologies, infine, è un'azienda con sede in Svizzera e specializzata nello stoccaggio di energia sotto forma di idrogeno. Con questa partnership Hyundai  incrementerà i suoi sforzi per commercializzare un'infrastruttura d’’idrogeno che renda la tecnologia più accessibile ai clienti.

  • shares
  • Mail