Fiat-Suzuki: accordo raggiunto per l'utilizzo del 1.6 Multijet. Nuove indiscrezioni sulla Sedici II

Fiat Sedici restyling

Il colloquio registrato nelle scorse settimane fra l’amministratore delegato Fiat Sergio Marchionne e cinque appartenenti alla famiglia Suzuki (compreso il presidente Osamu) ha prodotto un accordo di partnership per l’utilizzo del motore 1.6 Multijet, che verrà dunque impiegato dal costruttore giapponese a partire dal 2013. Il quattro cilindri a gasolio spingerà un nuovo e ancora sconosciuto modello che sarà prodotto nello stabilimento ungherese di Esztergom.

Lo scrive Automotive News, ricordando i già attivi legami fra i due marchi nella condivisione dei motori 1.3 e 2.0 Multijet e nella produzione del SUV compatto Sedici/SX4. Proprio questa vettura, lanciata nel 2006, costituisce la seconda metà dell’accordo: Osamu Suzuki avrebbe proposto a Marchionne di replicare il sodalizio e sviluppare così la nuova generazione, utilizzando nuovamente una formula collaudata e di sicuro affidamento.

L’ultimo piano industriale Fiat non ha tuttavia fornito alcuna indicazione riguardo il futuro del Sedici, che verrà sostituito dal SUV compatto realizzato con Jeep. Questa voglia di partnership invita a porsi alcune domande sulla reale natura dei rapporti fra Suzuki e Volkswagen.

  • shares
  • +1
  • Mail
68 commenti Aggiorna
Ordina: