WRC: Rovanpera trionfa in Svezia e punta al mondiale

Il figlio d’arte vince con autorità 21 anni dopo il padre Harri e diventa leader in classifica piloti

Dopo il Rally di Monte Carlo, qualcuno avrà pensato che Kalle Rovanperä non fosse entrato in sintonia con le WRC dell’era ibrida; niente di più sbagliato, il talento precoce del pilota Toyota, il più giovane a vincere una gara del mondiale Rally, è esploso di nuovo in Svezia con tutta la sua ferocia agonistica. E dire che era partito in posizione svantaggiata, costretto a pulire la strada ai suoi avversari nelle fasi iniziali in cui il cronometro inizia ad emettere le prime sentenze.

L’inizio sorride a Tanak

Le prime fasi del Rally di Svezia hanno visto un Tanak in versione d’attacco conquistare la prima prova con la sua Hyundai i20, ma Rovanpera ha subito mostrato le sue carte con un secondo posto degno di nota davanti ad Oliver Solberg, con un’altra Hyundai.

In PS2 Rovanpera passa al comando del Rally

Basta un’altra prova speciale a Rovanpera per balzare al comando per la prima volta, approfittando dell’incidente occorso a Breen che ha causato la bandiera rossa. Poi lotta con Evans e, mentre Tanak abbandona la gara per un problema tecnico e Neuville lo scalza momentaneamente dalla vetta della corsa nella PS6, ritorna a comandare le operazioni nella PS8 vinta da Evans, e con 4 Toyota nei primi 4 posti.

Dalla PS 16 non ha più rivali

L’incidente dell’unico capace di tenere il suo ritmo, l’altro alfiere della Toyota Evans, che ha danneggiato in maniera irrecuperabile la sua Yaris GR in PS16, spiana la strada per la vittoria a Rovanpera, mentre Neuville deve vedersela con Lappi, sempre al volante di una Toyota, per la seconda posizione.

Kalle vince anche la power stage

Nonostante le noie alla componente elettrica della sua Yaris GR, Rovanpera trionfa nella power stage davanti a Neuville e Lappi, e chiude sul gradino più alto del podio una gara corsa con grande maturità. Completano il podio il belga della Hyundai, e Lappi con un’altra Toyota gemella.

Toyota ha la vettura più veloce del lotto

I numeri non mentono: 3 delle prime 4 vetture giunte al traguardo del Rally di Svezia sono Toyota Yaris GR Rally1; l’unica auto di un altro Brand capace di inserirsi tra loro è stata la Hyundai i20 di un Neuville in forma mondiale. Per cui non è difficile dire che la Toyota ha l’auto da battere nel 2022, anche se la Ford Puma a Montecarlo aveva fatto vedere grandi cose… La Hyundai i20 sta crescendo, ma intanto se Rovanpera e lo squadrone Toyota prendono il largo, nelle classifiche riservate a piloti e costruttori, sarà difficile recuperare terreno nel prosieguo del mondiale.

Le classifiche dopo la seconda gara del 2022

Alla chiusura del Rally di Svezia, la classifica piloti vede Rovanpera al primo posto con 46 punti, davanti a Neuville a quota 32 punti, ed a Loeb, fermo a 27 punti, ma assente in terra scandinava per il suo impegno part-time. Tra i costruttori Toyota ha già 84 punti, M-Sport Ford è in seconda posizione con 59 punti, e Hyundai è terza a quota 47 punti.

Ultime notizie su Motorsport

Tutto su Motorsport →