Toyota Tacozilla e Tacoma Overlanding: concept per l’offroad itinerante

Il camper creato per chi non si ferma di fronte ai sentieri più impegnativi, ed il veicolo da campeggio ideale per le escursioni “estreme”.

Al SEMA 2021, rassegna che ha aperto al pubblico mercoledì 2 novembre, resterà in cartellone fino a venerdì 5 e che converge l’attenzione degli appassionati di “special” ed elaborazioni sul Las Vegas Convention Center, Toyota espone due “one-off”, entrambi realizzati su base del pick-up heavy duty Tacoma e idealmente dedicati ad altrettante tipologie di utilizzatori: i viaggiatori che in un veicolo ricercano un compagno di avventure in grado di accompagnarli nelle escursioni più impegnative senza la preoccupazione di dover abbandonare le strade sterrate per cercare un posto dove trascorrere la notte, e gli irriducibili dell’off-road più impegnativo. Si tratta, nello specifico, dei prototipi Toyota Tacozilla e Tacoma Overlanding.

Lo spirito degli anni 70

Il concept Tacozilla costituisce, dal punto di vista dell’immagine, un omaggio ai camper che andavano per la maggiore negli anni 70 e negli anni 80. “Base di partenza” è Toyota Tacoma TRD Sport, su cui i tecnici della Divisione americana Toyota Motorsports Garage hanno creato un veicolo ricreazionale “overland”. Una sfida particolarmente laboriosa, in quanto finalizzata ad una sostanziale rielaborazione del corpo vettura in ordine alla realizzazione di una cellula-camper su misura per essere installata nella zona posteriore del veicolo.

La “casa” (che comunica con l’abitacolo attraverso un piccolo passaggio e misura 1,83 m in altezza) è in alluminio: all’interno, l’allestimento presenta rivestimenti in teak (per il pavimento), un letto matrimoniale collocato sopra la cabina, una zona-giorno con due divani, un bagno con doccia, una cucina completa di frigorifero, fornello e lavello, ed un tavolo da pranzo realizzato con un procedimento di stampa 3D. Per aumentare le capacità di marcia in fuoristrada, il concept Toyota Tacozilla porta in dote un kit di sospensioni che aumentano di 2” (51 mm) l’altezza da terra del corpo vettura, un verricello ed un set di cerchi da 17” con pneumatici General Grabber X3. Non mancano uno snorkel esterno ed un impianto di scarico TRD progettato specificamente per rendere più corposo il “sound” dell’unità motrice 3.5 V6 abbinata ad un cambio manuale a sei rapporti.

Per il camping offroad

Per gli amanti del “glamping” (neologismo che abbina i termini “camping” e “glamour”) e che non chiedono un veicolo che possa accompagnarli lungo i sentieri più faticosi da raggiungere senza alcun problema, il prototipo Toyota Tacoma Overlanding si basa sulla declinazione SR5. Il “capitolato” di interventi presenta, nell’ordine, un robusto paraurti anteriore, la piastra di protezione inferiore per il motore, i predellini “rock slider” sottoporta specifici per proteggere la parte bassa delle fiancate dagli urti contro le rocce, un paraurti posteriore “Expedition One”, gli immancabili verricello Warn e snorkel, un set di cerchi in lega “Alpha” da 17” con pneumatici Goodyear Wrangler DuraTrac.

Per migliorare ulteriormente le caratteristiche offroad del veicolo, l’assetto si avvale di un kit sospensioni Old Man Emu BP-51 che aumentano di 3” (76 mm) l’altezza libera da terra. L’equipaggiamento si completa con una serie di accessori collocati nel cassone posteriore: un sistema a doppio cassetto che ospita un frigo con congelatore, un compressore Arb, una tenda da tetto Yakima ed un portapacchi a sua volta provvisto di pala e binda a mano.

Ultime notizie su Concept car

Viene definita ‘concept car’ un’automobile con il quale anticipare nuove soluzioni di tipo tecnico o stilistico, che un’azienda automobilistica può introdurre nel futuro a breve/medio raggio sulle vetture di produzione [...]

Tutto su Concept car →