Tesla Supercharger aperti a tutti: parte la sperimentazione

L’apertura dei Supercharger a tutte le auto elettriche partirà in Olanda per poi arrivare nel prossimo futuro anche negli altri paesi europei.

Tra i fiori all’occhiello di Tesla troviamo senza ombra di dubbio i celebri Supercharger, ovvero le colonnine di ricarica super veloce realizzate dalla Casa americana e installate i vari punti del mondo (compresa ovviamente l’Europa e l’Italia), dove – fino ad oggi – era possibile ricaricare esclusivamente le automobili del Costruttore fondato da Elon Musk.

Si parte dall’Olanda

Ora però, Musk è pronto per una nuova “rivoluzione”, ovvero offrire l’uso dei Supercharger a qualsiasi persona ne abbia bisogno. La sperimentazione partirà in Olanda, dove le prime dieci stazioni saranno fruibili alle auto elettriche di qualsiasi marca, mentre successivamente questa possibilità sarà estesa anche agli altri paesi europei.

Come funziona?

Qualsiasi proprietario di un veicolo dotato di batteria ricaricabile tramite connettore compatibile (CSS) potrà ricaricare presso i SUC di Tesla scaricando l’apposita App ed effettuando la relativa registrazione. Bisogna precisare che la tariffa per le auto non Tesla sarà più cara rispetto a quella dedicata alle auto elettriche americane.

Prezzi più bassi per i modelli Tesla

Al momento non sono stati specificati i prezzi per il mercato italiano, ma siamo certi che la cifra resterà competitiva rispetto agli altri gestori. Di certo c’è che la scelta di Tesla di aprire i suoi Supercharger a tutti gioverà di molto alla diffusione della mobilità a zero emissioni nel Vecchio Continente e ovviamente anche nella nostra penisola.

Ultime notizie su Anticipazioni

Anticipazioni, bozzetti e foto spia delle auto in arrivo nei prossimi anni

Tutto su Anticipazioni →