Tesla Model S P100D distrutta da un incendio in Georgia

Ha rischiato di finire completamente in cenere una Tesla Model S, ma l’intervento tempestivo di pompieri ha scongiurato il rogo totale.

Una Tesla Model S P100D è stata distrutta dalle fiamme, dopo aver preso fuoco in un centro di assistenza a Marietta, in Georgia. Non è un caso isolato, perché una sorte analoga è toccata ad altre auto elettriche negli ultimi tempi.

Ignote le cause dell’incendio della grossa berlina della casa di Palo Alto, che sembra essersi propagato dal lato guida. Questo si desume dalla distribuzione dei danni. Non si hanno molte notizie sulle dinamiche dei fatti, ma è certo l’intervento tempestivo dei pompieri, che hanno contenuto il rogo, evitando che si estendesse alla vicina Model 3. L’ipotesi più credibile è che la batteria della Tesla Model S P100D abbia preso fuoco durante la sosta al centro assistenza.

Gli uomini della squadra di intervento sono riusciti a sollevare il veicolo su dei blocchi di legno, per dirigere un forte getto di liquido di raffreddamento sull’area incriminata. Come dicevamo, problemi simili si sono verificati su vetture di altri marchi. Diversi i richiami effettuati nel tempo da alcune case automobilistiche per i loro veicoli green interessati da rischi del genere.

Fonte | Facebook

Ultime notizie su Curiosità

Abbiamo raccolto le notizie le più strane, i video i più divertenti e le auto più originali: scopri con noi le curiosità del mondo automobile e condividi con noi i tuoi aneddoti insoliti.

Tutto su Curiosità →