Mercedes GLC vs Audi Q5: SUV contro SUV

Nel nostro SUV contro SUV la Mercedes GLC di nuova generazione sfida l’Audi Q5 in un match tutto tedesco.

La Mercedes GLC è la novità dell’ultima ora della Stella a Tre Punte ed ha come antagonista designata per il nostro SUV contro SUV  l’Audi Q5. La proposta a ruote alte di Ingolstadt è in attesa di rinnovamento, ma ancora degli argomenti interessanti per rappresentare un’alternativa alla GLC.

Esterni: stile diverso tra Mercedes GLC e Audi Q5

Con il rinnovamento la Mercedes GLC, del nostro SUV contro SUV, risponde all’Audi Q5 guadagnando 3 cm in lunghezza, ma le proporzioni sono simili. In attesa che la Mercedes faccia debuttare la variante Coupé aggiornata, l’Audi si trova avvantaggiata sotto questo punto di vista, considerando che la Q5 Sportback è disponibile in listino.

La GLC però può sfoggiare un bagagliaio più ampio, visto che con i 50 litri guadagnati arriva a 600 litri e supera abbondantemente i 550 litri della Q5. Lo stile è decisamente diverso: l’Audi è tutta tagli e spigoli, e mostra una certa morbidezza nell’andamento dei passaruota. La Mercedes sfoggia un design più levigato, ma entrambe puntano sui gruppi ottici esaltare la personalità.

Interni: è tutta una questione di schermi

Tra Mercedes GLC ed Audi Q5 la sfida SUV contro SUV degli interni si gioca tutta sull’hi-tech. Il SUV della Stella non propone la soluzione di continuità tra due schermi vista a partire dalla Classe A di ultima generazione, ma sdoppia i display lasciando quello della strumentazione da 12,3 pollici al suo posto, affiancandolo con uno da 11,9 pollici che si erge sulla plancia ed ha uno sviluppo verticale.

L’effetto wow è garantito, così come l’innovazione del caso, che si esplica attraverso il riconoscimento del conducente con l’impronta digitale. L’Audi offre una soluzione simile e pragmatica: in pratica, contrappone l’efficace strumentazione digitale da 12,3 pollici ed uno schermo da 10,1 pollici nella parte alta della plancia che si gestisce senza il manopolone e, come quello della Mercedes, mediante i comandi vocali. Nella plancia della Q5 c’è qualche bottone in più, che sicuramente sparirà con la nuova generazione prevista nel 2023, e lo stile riflette quello esterno, più spigoloso per l’Audi, più articolato per la Mercedes, che punta alle soluzioni ad effetto.

Le finiture sono in entrambe i casi di altissimo livello, e l’Audi offre più sobrietà senza rinunciare ad una certa eleganza ed alla ricercatezza tipica del brand. A livello di navigazione, se la GLC sfoggia la realtà aumentata, la Q5 sfrutta la visualizzazione satellitare con Google Earth. Interessante poi il confronto tra i servizi offerti, perché la Mercedes consente al guidatore di sfruttare un programma per mantenere attiva la muscolatura durante la guida, o per creare un’atmosfera rilassante, mentre l’Audi scambia informazioni con le vetture dello stesso brand tramite il sistema Car to X.

Il confronto tra i motori è tutto ibrido

Sia la Mercedes GLC che l’Audi Q5 sono due modelli completamente votati all’elettrificazione, per cui le rispettive gamme, prese in esame nella rubrica SUV contro SUV, presentano unicamente soluzioni elettrificate a livello di power unit. L’Audi, a dispetto di quanto dicano le ultime tendenze europee, nel listino della Q5 offre tante soluzioni con i motori diesel, sempre abbinati alla tecnologia mild hybrid. Si va dal 2.0 turbodiesel con potenze che spaziano tra i 163 ed i 204 CV, fino ad arrivare al 3 litri turbodiesel proposto nelle varianti di 286 CV e 341 CV. La proposta ibrida plug-in, invece, presenta come unità termica un motore 2 litri a benzina ed arriva ad erogare una potenza complessiva di 367 CV.

La GLC invece presenta due varianti a gasolio, rispettivamente mild e plug-in hybrid, sempre abbinate al motore turbodiesel da 2 litri, ma con potenze decisamente differenti. La 220d 4Matic eroga 197 CV e la 300de 4Matic 335 CV. Inoltre, la seconda promette oltre 100 km di autonomia in elettrico. Tra le altre varianti mild hybrid della Mercedes l’abbinamento è sempre con il 2.0 benzina, mentre le potenze sono, rispettivamente, di 204 e 258 CV.

Le altre due proposte plug-in hybrid, invece, ancora con il 2.0 a benzina, mettono in campo potenze nell’ordine dei 313 CV e dei 381 CV. C’è da dire che la Mercedes beneficia di un rinnovamento freschissimo, che ha apportato anche una novità interessante, come la possibilità di ricaricare il motore elettrico delle plug-in con una colonnina veloce fino a 60 kW. Siamo sicuri che, in questo senso, l’Audi la raggiungerà a breve con la nuova Q5 nel prossimo anno.

Per il prezzo manca il listino della nuova GLC

Rimane il capitolo prezzi, ma su questo aspetto, al momento, il confronto tra le due vetture non può essere effettuato. Non è ancora stato comunicato il listino della nuova GLC, per cui bisognerà attendere, anche se è lecito pensare che i costi siano allineati, visto che i due brand si marcano stretti sul mercato.

Ultime notizie su Mercedes

Mercedes viene fondata nel 1902 ed è l’azienda a cui tutto ricondurre quando si parla di automobili. Non è infatti azzardato considerare Mercedes come un vero e proprio sinonimo di aut [...]

Tutto su Mercedes →