Mercedes GLC 2022: il nuovo SUV a confronto con le concorrenti

La nuova Mercedes GLC porta in dote una estetica inedita, propulsori solo ibridi e tecnologie all’avanguardia per sfidare l’agguerrita concorrenza.

La Casa della Stella ha svelato la nuova Mercedes GLC, seconda generazione del SUV tedesco di segmento “D” che porta in dote un’estetica tutta nuova, propulsori solo ibridi, tecnologie all’avanguardia e ovviamente finiture da auto premium. Prodotta in Germania, la nuova GLC sbarcherà sui mercati internazionale subito dopo l’estate, anche se il listino ufficiale non è stato ancora diffuso. Ora non ci resta che scoprire nel dettaglio l’inedito modello e confrontarlo con le sue dirette concorrenti, ovvero l’Audi A5 la Bmw X3 e l’Alfa Romeo Stelvio.

Mercedes GLC: design e dimensioni

Dal punto di vista estetico, la nuova GLC si riallaccia all’ultimo family feeling Mercedes, a partire dal frontale che sfoggia proiettori allungati di inedita concezione, separati dalla tipica calandra con la stella al centro. La vettura offre di serie fari full LED e a richiesta si possono avere i Digital Light in grado di aumentare la visibilità e di evitare pericolosi abbagliamenti. Al posteriore spiccano invece i fari sdoppiati caratterizzati da luci con effetto tridimensionale. Nel complesso è stato ottenuta una linea muscolosa e slanciata grazie anche alla presenza di spigoli smussati e forme decise e nette.

Un tocco ulteriore di sportività viene dato dai cerchi in lega, disponibili in differenti modelli e con misure comprese tra i 18 a i 20 pollici. Più lunga di 6 cm, per un totale di 4,71 metri (il passo arriva a 2,88 metri), la vettura mantiene la stessa larghezza, mentre risulta più bassa di 4 mm. Interessante anche l’aumento dello spazio nel vano bagagli di 50 litri, per un totale di 600 litri. Un ottimo risultato è stato ottenuto anche con l’aerodinamica, grazie ad un cx del SUV tedesco che passa da 0,31 a 0,29, a tutto vantaggio di consumi, emissioni e fruscii aerodinamici.

Mercedes GLC: abitacolo

All’interno dell’abitacolo troviamo la rivoluzione tecnologica vista prima Sulla Classe S e successivamente sulla C. In particolare spicca il nuovo e ampio display verticale, posizionato a sbalzo, da 11,9 pollici che distingue la console centrale e permette di controllare l’infotainment MBUX della vettura. Nuova anche la strumentazione 100% digitale da 12,3 pollici settabile a seconda delle esigenze. Come da tradizione, gli interni possono essere personalizzati su misura attingendo a lunga lista di rivestimenti in pelle e a vari tipi di inserti pregiati per la plancia (plastica lavorata, legno, metallo, fibra di carbonio, etc.)

Mercedes GLC: motori

La nuova Mercedes GLC porta al debutto una inedita gamma di propulsori benzina e diesel tutti elettrificati, tra cui mild hybird a 48 volt e ibridi plug-in. Le motorizzazioni plug-in promettono una percorrenza a zero emissioni di circa 100 km grazie alla batteria da 31,2 kWh. I tempi di ricarica dichiarati con caricatore di bordo in corrente continua da 60 kW sono pari a circa 30 minuti) tutte le motorizzazioni sono abbinate al cambio automatico e alla trazione integrale.

Benzina mild hybrid

  • GLC 200 4MATIC: 2.0 litri da 204 CV e 320 Nm
  • GLC 300 4MATIC: 2.0 litri da 258 CV e 300 Nm

Diesel mild hybrid

  • GLC 220 d 4MATIC: 2,0 litri da 197 CV e 440 NM

Plug-in benzina

  • GLC 300e 4MATIC: 313 CV e 550 Nm
  • GLC 400e 4MATIC : 381 650 Nm

Plug-in diesel

  • GLC 300 de 4MATIC: 335 e 750 Nm

Mercedes GLC: le principali rivali

Il nuovissimo SUV della Casa di Stoccarda si inserisce nel particolarmente affollato e competitivo segmento “D” e vanta tra le sue rivali modellli del calibro di Audi Q5, BMW X3 e Alfa Romeo Stelvio.

Dimensioni e interni

Per quanto riguarda le dimensioni, i 4,71 metri di lunghezza della GLC sono i medesimi della Bmw X3, mentre Q5 e Stelvio di fermano rispettivamente a 4,68 e 4,69 metri. La larghezza è pressoché uguale a tutte e tre le auto, invece l’altezza della GLC pari a 1,65 m la rende tra le più basse del segmento. Il SUV della Stella offre il vano bagagli più ampio grazie ad uno spazio di ben 600 litri, subito dietro la X3 con 550 litri, seguita da Stelvio (525 litri) e Q5 (520 litri). Sempre parlando di dimensioni, il modello della Casa di Stoccarda può contare su un display dell’infotainment da ben 11,9 pollici, Audi Q3 e Bmw X3 si fermano a 10.1 e 10,25, mentre Stelvio solo a 8,8 pollici.

Motori

Come sottolineato in precedenza, la nuova GLC è offerta soltanto con motori elettrificati con mild hybrid e plug-in, mentre nel prossimo futuro sono attese le varianti sportive AMG con potenze fino a circa 600 CV. L’Audi Q5 offre motori a benzina mild hybrid con potenze da 200 a 300 CV, diesel mild hybrid con potenze tra i 163 e i 340 CV e plug-in a benzina da 367 CV.

La Bmw è l’unica che offre la versione 100% elettrica “iX3” da 286 CV. Per il resto il SUV di Monaco vanta motori benzina mild hybrid (da184 a 360 CV), benzina da 510 CV, diesel mild hybrid (da 150 a 340 CV) e plug-in  (292 CV). Stelvio vanta motori benzina e diesel con potenze comprese tra i 160 CV della 2.2 turbodiesel e i 550 CV dell’incredibile versione quadrifoglio con motore V6 biturbo da 2,9 litri.

Prezzi

Mercedes non ha ancora comunicato il listino ufficiale della GLC, ma visti i contenuti è lecito aspettarsi un aumento del prezzo della precedente generazione che parte da 51.000 e raggiunge i 105.000 euro. L’Audi Q5 ha prezzi che oscillano da 54mila euro a 91mila euro, la Bmw X3 da 57 a 11mila euro e l’Alfa Romeo Stelvio da 55 a 109mila euro.

Ultime notizie su Novità

Tutto su Novità →