Sicurezza: l’airbag esterno è la soluzione che tutte le auto dovrebbero avere

Il dispositivo è ora offerto dalla Subaru sulle Levorg 2021 vendute in Giappone e già da anni sulle Volvo V40.

Quando si parla di sicurezza non si pensa solamente agli occupanti delle automobili, visto che nelle aree urbane gli incidenti con i pedoni, o altri utenti della strada, si vedano gli utilizzatori dei monopattini, sono all’ordine del giorno. Per questo Subaru propone, per le Levorg 2021 vendute in Giappone, l’airbag esterno che si gonfia nella parte alta del cofano motore alla base del parabrezza. Un dispositivo interessante, che apre nuove frontiere nel capitolo dei sistemi di sicurezza passiva, ma che in realtà riprende un concetto di Volvo.

Volvo studia gli airbag esterni dal 2013

La Casa scandinava infatti nel 2013 pensava ad un airbag gigante capace di avvolgere l’auto, per mettere al riparo da impatti violenti i passeggeri e porre al sicuro la vettura nel caso finisse in un corso d’acqua; ma nel 2020, attraverso la V40, ha esteso il concetto ai pedoni, proprio con un dispositivo molto simile a quello proposto oggi sulla Levorg. E’ il segno che qualcosa di concreto si sta muovendo in questa direzione.

Un airbag esterno da 400 litri per la Subaru Levorg

L’airbag esterno della Subaru Levorg ha una capacità di 400 litri, e le sue dimensioni interessano la base del parabrezza tra i montanti anteriori. La sua attivazione dovrebbe attutire in maniera importante l’impatto con lo sfortunato pedone e, in ogni caso, ridurne le conseguenze. Proprio grazie a questo sistema la vettura in questione, molto curata sotto il profilo della sicurezza, lo scorso anno ha conquistato il primo posto nei crah-test del Sol Levante.

In futuro potrebbero averlo anche auto di altri marchi

Al momento non sappiamo se l’airbag esterno potrà essere disponibile anche sulle Levorg in vendita nel Vecchio Continente, ma è chiaro che se già due brand lavorano in maniera concreta su questo dispositivo, presto potremo vederlo – e noi lo auspichiamo – anche su vetture di altri marchi. D’altra parte, la sicurezza è l’aspetto su cui i costruttori si stanno concentrando in maniera maggiore insieme a quello, non meno importante, della sostenibilità.

Ma è realmente la soluzione definitiva per salvaguardare i pedoni?

Con l’airbag esterno di sicuro si offre un grado di sicurezza superiore a quello attuale per i pedoni; inoltre, si va a ridurre l’impatto devastante con il parabrezza e, in sinergia con la frenata d’emergenza con riconoscimento pedoni, anche la velocità d’impatto si abbassa in maniera significativa.

Quindi, questo aiuterà non poco nelle aree urbane, dove questo genere di incidenti è piuttosto frequente. E’ decisamente un passo avanti, ma siamo sicuri che bisognerà lavorare ulteriormente sulla materia, magari sfruttando il radar della auto moderne ed il 5G per aiutare le vetture a rallentare nei pressi degli attraversamenti pedonali anche quando il guidatore è distratto, cosa che accade sovente per via dell’uso errato degli smartphone.

Ultime notizie su Sicurezza

Sicurezza

Tutto su Sicurezza →