Renault: i dettagli del nuovo motore 1.2 TCe

Il nuovo tre cilindri entrerà in commercio a fine 2021 con una potenza d’entrata di 130 CV. Il prossimo anno arriveranno le versioni ibride.

Renault ha annunciato i dettagli del nuovo motore a benzina che gli ingegneri della Losanga stanno sviluppando. L’entrata in commercio è prevista entro la fine del 2021 e diventerà uno dei best seller della gamma motori francese. Il tre cilindri da 1.2 litri sostituirà l’attuale 1.3 TCe e il 1.6 aspirato come base per i futuri ibridi E-Tech.

Questo nuovo motore ricoprirà un ruolo molto importante: diventare il pilastro centrale praticamente dell’intera gamma, dalla Clio alla Kadjar. Entrando in dettaglio, il tre cilindri 1.2 TCe, che rispetterà il futuro standard sulle emissioni Euro 7 del 2026, avrà una potenza d’entrata di 130 CV, la stessa offerta dal quattro cilindri 1.3 TCe attualmente a listino e che andrà via via scomparendo a favore di questa nuova unità.

Fino a 200 CV con la versione ibrida

Le prestazioni in potenza indicate saranno le minime per questo blocco, internamente noto come “HR12VDV“, quindi Renault spera di aumentare ulteriormente questa cifra, anche se non molto, per garantire le performance. In effetti, è stata proprio Renault a dare qualche indicazione in più sulla potenza che si prevede di raggiungere nelle successive varianti. Il motore base uscirà infatti a fine anno (2021) e nel 2022, grazie ad un supporto elettrico, si trasformerà in un ibrido che raggiungerà una potenza massima di 200 CV.

280 CV per la top di gamma sportiva

Il marchio francese avrà anche un top di gamma con questo motore come protagonista. Un potente powertrain ibrido plug-in con prestazioni sportive: 280 CV. Una cifra che permetterà di aprire tante porte a partire dal 2024 e che attualmente corrisponde alla potenza della Mégane RS che monta il TCe da 1,8 litri.

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Anticipazioni

Anticipazioni, bozzetti e foto spia delle auto in arrivo nei prossimi anni

Tutto su Anticipazioni →