Rallycross: Gian Maria Gabbiani è campione italiano 2022

Il nostro portacolori ha capitalizzato un’annata eccezionale nel campionato RX Italia.

Il campionato RX Italia, il rallycross tricolore per i non addetti ai lavori, ha completato nell’Offroad Arena di Maggiora una stagione entusiasmante prima dell’ultima tappa che si replicherà, sempre a Maggiora, il 5 novembre. Infatti, sono stati assegnati i titoli nelle varie classi e Gian Maria Gabbiani ha portato a casa quello della categoria RX5 sfruttando a pieno le doti della sua Skoda Fabia con i colori di Autoblog.it.

RX Italia: Gabbiani campione in RX5

Anche se la gara è andata all’altoatesino Werner Gurschler, sempre su Skoda Fabia, davanti a Stefano Avandero (Skoda Fabia) e Luca Maria Rizzello su Peugeot 208, il titolo in RX Italia è di GianMaria Gabbiani. Il nostro alfiere ha corso, come sempre, senza risparmiarsi, tanto che un contatto con Gurschler durante le Q ha danneggiato in modo irreparabile la sua Fabia.

Ma la fortuna, si sa, aiuta gli audaci, e così Fabio Mezzatesta, che poteva raggiungerlo e superarlo in classifica, non è andato oltre il quarto posto finale. Per cui è rimasto a due punti da Gabbiani che ha potuto festeggiare arricchendo la sua bacheca di successi. Le corse sono nel suo DNA e con questo successo ha dimostrato, ancora una volta, tutto il suo valore, capitalizzando un’esperienza maturata in circuiti di tutto il mondo ed in categorie differenti.

Le dichiarazioni del campione RX Italia

Gian Maria Gabbiani ha commentato così la vittoria del titolo italiano:

“Sono incredibilmente felice per questo titolo perché arriva dopo una stagione piena di sacrifici. Abbiamo avuto sempre un passo superiore, ma ci sono venuti incontro tanti ostacoli che abbiamo affrontato e superato. Il cronometro non ha mentito: sono convinto che nel nostro sport sia uno degli aspetti più importanti e quello che alla fine mette tutto in chiaro. L’ultima gara è stata incredibile. Ho dato il massimo e il successo nella seconda manche ha dimostrato il nostro potenziale. Poi sono arrivati il contatto e lo stop forzato per il resto della giornata. Aspettare l’esito del weekend è stato stressante, ma alla fine è giunta la gioia del titolo, che ripaga tutti gli sforzi. Voglio ringraziare Milla Sensi, startup agricola innovativa all’insegna della sostenibilità, che ha supportato questo progetto e creduto sempre in me. Un grazie va anche a tutti i partner, alla mia famiglia e ai miei amici, in particolare a Giovanni Di Pillo, cui dedico questo titolo per me così importante.”

Tra le Supercar vince il campionato RX Italia Corallo

Nella classe Supercar del campionato RX Italia la lotta tra Rosario Corallo (Subaru Impreza) e Michele Andolina (Fiat Punto) è stata al centro dell’attenzione. The Professor però ha pagato la rottura del motore nella giornata di sabato lasciando strada libera a Corallo per la conquista del campionato. Corallo ha avuto quindi la possibilità di bissare il titolo della scorsa stagione.

Nella Super 1600 trionfa in campionato Valazza

Nonostante la vittoria del Campione FIA CEZ Jiri Susta, al volante della Skoda Fabia, è stato Marco Valazza, su Ford Fiesta, a diventare Campione Italiano Super 1600. Tornando alla gara, Valazza ha conquistato il gradino più basso del podio dietro ad Armando Tocchio (Peugeot 106).

La classe STC dice Barbieri

La STC-1600 del campionato RX Italia è feudo di Paolo Barbieri (Citroen C2), che ha conquistato il Titolo Italiano guidando in difesa nella giornata che ha visto il trionfo di Marco Valsesia, su Citroen Saxo, davanti a Matteo Valazza (Citroen Saxo). A barbieri è bastato il terzo gradino del podio per laurearsi campione.

La STC-2000 ha visto il trionfo del Campione FIA CEZ Roman Castoral su Opel Astra, seconda posizione per Ermes Mapi (Renault Clio), al debutto nel Rallycross, terzo posto per Marco Nicolini (Peugeot 205),  Campione Italiano con le 2 litri.

Alberto Palestrini invece ha messo il sigillo per la terza volta consecutiva nel Campionato Italiano di categoria STC+2000.

Kartcross a Gallo e RX Under 18 a Ledda

Marcello Gallo ha battuto il rivale Riccardo Canzian, costretto al ritiro già nel corso del primo giro, e si è laureato per la quarta volta Campione Italiano. Peccato, perché si sarebbe potuto assistere ad un duello molto più serrato, ma le corse sono anche questo: merito al vincitore della classe Kartcross.

Valentino Ledda, precedendo Marcus Antonio Martinelli (GMN) e Matteo Bernini (KC), ha vinto la categoria riservata ai più giovani. Avrà tempo per fare strada in questo avvincente campionato o in altre categorie partendo da questo successo.

Support Race CIVF: si mette in mostra Leonardi

Una gara avvincente quella del CIVF con la vittoria per Duilio Leonardi (CAN AM X3) davanti a Claudio Esposito (Polaris CP PRO 1000T) e Marco Loffredo (Suzuki TDI 1.9).

Per stappare e brindare il titolo del campionato RX Italia bisognerà attendere il 5 novembre, quando si terrà l’appuntamento conclusivo a Maggiora con le premiazioni ufficiali.

Ultime notizie su Motorsport

Tutto su Motorsport →