Opel Corsa-e: oltre 1700 elettriche al servizio di Poste Italiane

La logistica di Poste Italiane diventa ancora più green con l’arrivo in flotta di 1744 auto elettriche Opel Corsa-e.

Fra i modelli al servizio di Poste Italiane ci saranno anche delle Opel Corsa-e. Sono 1744 gli esemplari di quest’auto elettrica che entreranno nella flotta del gruppo. La fornitura prenderà forma dalla fine dell’anno e rientra nel quadro di un accordo di noleggio con il partner Leasys. I modelli saranno destinati al servizi operativi e affiancheranno altri veicoli a batteria acquisiti nel suo parco auto da Poste Italiane.

Ovviamente ci saranno degli adattamenti alla missione, non solo in termini di livrea. In questa prospettiva va letta la trasformazione di 1736 esemplati in van a 2 posti. Gli altri 8 oggetto della fornitura conserveranno la configurazione di berlina a 5 posti. In evidenza, su ciascun modello destinato a Poste Italiane ci sarà l’indicazione della natura 100% elettrica. Un modo per veicolare un messaggio che, nel caso specifico, vuole rassicurare sull’impronta ecologica della logistica del marchio. L’operazione si inserisce in un progetto che punta a un’importante riduzione delle emissioni di CO2.

Opel Corsa-e verrà fornita alle Poste Italiane in allestimento Edition, con l’aggiunta del sistema Keyless Entry&Start per il riconoscimento a distanza del conducente. Grazie a questa tecnologia, le portiere e il portellone si sbloccano automaticamente, facilitando il lavoro dell’operatore. L’autonomia di 337 km nel ciclo di omologazione WLTP dovrebbe assicurare buoni margini di sicurezza agli utilizzatori delle Opel Corsa-e destinate ai servizi di Poste Italiane. Il modello promette il recupero di 100 km di autonomia in 12 minuti di connessione alla presa delle colonnine di ricarica rapida.

Sul fronte della sicurezza attiva -tema di primo piano in relazione all’uso- merita di essere evidenziato il sistema di frenata automatica d’emergenza con riconoscimento vetture e pedoni che attiva i freni se c’è il rischio di un impatto. Importante anche la presenza del riconoscimento dei segnali stradali (che vengono letti dalla telecamera frontale e riportati nel quadro strumenti) e dell’assistente al mantenimento della corsia.

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Opel

Opel viene fondata nel 1895 dal tedesco Adam Opel, inizialmente specializzato nella produzione di macchine da cucire. La sua attività si sviluppa rapidamente e già nel 1886 [...]

Tutto su Opel →