Nuova Volkswagen Polo 2022: prova, prezzo, motori e allestimenti

La piccola della Casa teutonica si aggiorna con un look più accattivante, porta in dote nuove tecnologie e vanta una elevata dose di personalizzazione.

Nata nel 2017, la sesta generazione della Volkswagen Polo si concede un interessante e profondo restyling che la rende più accattivante, raffinata e soprattutto tecnologica, grazie anche all’importante travaso tecnologico che la Casa di Wolfsburg ha effettuato dai modelli più grandi, come ad esempio la Golf 8.

Design e misure

Basata sul pianale MQB A0, la nuova Polo mantiene le misure della versione che sostituisce: lunghezza 4,05 metri, larghezza 1,75 m., altezza 1,45 m. e passo pari a 2,56 m. Parliamo di una “taglia” perfetta per circolare in ambito urbano e più che sufficiente per ospitare comodamente 4 persone adulte, anche se la vettura risulta omologata per 5. Ampio e ben sfruttabile anche il vano bagagli che misura 351 litri con i sedili posteriori in uso, mentre se si abbatte il divano lo spazio aumenta fino a 1.125 litri. Dal punto di vista estetico, la vettura sfoggia interessanti novità stilistiche che si concentrano nel frontale e nella zona posteriore.

La firma luminosa Full-LED risulta inedita e può essere impreziosita dalla tecnologia Matrix IQ.Lights che consentono di guidare con gli abbaglianti sempre accesi, senza che possano disturbare gli altri utenti della strada. Non passa inoltre inosservato il listello LED che unisce i due proiettori, in grado di regalare un forte impatto scenico. Ridisegnati anche i proiettori posteriori che sposano la tecnologia LED e richiamano quelli visti sulla Golf 8 e su altri modelli della gamma.

A seconda dell’allestimento scelto (Polo, Life, Style ed R-Line), troviamo numerose modifiche estetiche, come i fascioni paraurti, i dettagli cromati o in nero lucido. Volkswagen da inoltre molto spazio alla personalizzazione, grazie alla possibilità della vettura di sfoggiare tetto e calotte degli specchietti in colore a contrasto, senza dimenticare la nuova collezione di cerchi in lega, con misure fino a 17 pollici.

Abitacolo

Salendo a bordo della nuova Polo 2022 si apprezza un ambiente hi tech e rifinito in ogni dettaglio. La piccola tedesca è davvero una garanzia quando si parla di qualità dei materiali e di assemblaggi a regola d’arte. Gli interni diventano sempre più tecnologici, grazie all’affinamento di alcuni dispositivi già esistente e all’aggiunta di novità. Non manza l’ormai noto ed apprezzato Digital Cockpit offerto di serie (disponibile nelle versioni da 8 a 10,25 pollici) e il nuovo infotainment Mib3 dotato di OCU con eSIM, (misure del display da 6,5 fino a 9,2 pollici). Il dispositivo multimediale permette di gestire l’impianto audio e la connettività per smartphone, grazia alla compatibilità con Android Auto e Apple Carplay (connessione con cavo e wireless).

Interessante la possibilità di aggiornare il sistema Over the air e la possibilità di acquistare nuove funzioni -come ad esempio la navigazione satellitare – tramite lo shop on-line direttamente disponibile nell’interfaccia dell’infotainment. Una novità degna di nota è il nuovo sistema di climatizzazione elettronica bi-zona Climatronic (disponibile a richiesta) che adotta piacevoli comandi touch, forse di dimensioni un po’ troppo piccole e posizionati molto in basso, cosa che – almeno le prime volte – costringe a qualche distrazione di troppo durante la guida.

Sicurezza

Oltre ai sistemi di assistenza alla guida di cui parleremo più avanti (ADAS di livello 2), la nuova Polo porta in dote l’airbag centrale, studiato appositamente per proteggere guidatore e il passeggero anteriore, impedendo che urtino l’uno contro l’altro. Il tutto viene supportato da un inedito pretensionatore che protegge il corpo in maniera più efficace.

Motori

La nuova Polo 2021 viene proposta con una motorizzazione 3 cilindri da un litro in grado di erogare 80 CV, seguita dal 1.0 litri turbo, declinato nelle varianti di potenza da 95 e 110 CV. L’offerta è priva di diesel, ma troviamo una efficiente motorizzazione a metano da 90 CV che sfrutta il medesimo 3 cilindri turbo. Entro la fine dell’anno arriverà anche la versione sportiva GTi in grado di sviluppare ben 207 CV. Il cambio è manuale a 5 marce, oppure automatico doppia frizione DSG a sette rapporti (quest’ultimo dedicato solo alle due versioni più potenti).

Al volante della nuova Polo 2022

Abbiamo avuto la possibilità di guidare la nuova Polo con motorizzazione a benzina da 95 CV in un breve, ma interessante tragitto misto che collega Verona con la città di Mantova e successivamente anche in autostrada. La vettura equipaggiata con il tecnologico cambio DSG a sette rapporti si è dimostrata immediatamente agile e scattante: il piccolo propulsore sovralimentato a bassi regimi sembra un po’ pigro, ma dopo pochi istanti sale di giri in maniera decisa e vivace, regalando ottime doti di accelerazione.

Non manca infine una certa rumorosità ad alti giri, ma nulla di particolarmente fastidioso. Le doti del propulsore sono enfatizzate dall’ottima trasmissione a doppia frizione, sempre rapida e precisa, inoltre è possibile utilizzare il cambio anche in maniera manuale, sfruttando la leva o i paddle dietro il volante. Indovinato anche il tipo di assetto, sufficientemente rigido anche quando si effettuano le curve più allegre, ma allo stesso tempo in grado di assorbire dossi e asperità dell’asfalto. Bello e ben fatto il volante a tre razze, in grado di offrire un’ottima impugnatura, a cui si aggiunge la giusta leggerezza per affrontare le manovre più complicate, mentre ad alte velocità si dimostra preciso.

Sulla razza destra troviamo i comandi per gestire il sofisticato IQ.DRIVE Travel Assist: parliamo del cruise contro  predittivo che lavora in tandem con assistenza per il mantenimento corsia si fondono, offrendo in questo modo un sistema di guida semi autonoma di livello 2. Questo dispositivo permette dei viaggi in totale sicurezza e relax, in particolare quando si guida in autostrada. Per quanto riguarda i consumi, il computer di bord ha segnato dopo il nostro test una media di 7,2 litri/100km, un dato che andrà verificato in un test più approfondito.

Prezzi

Declinata negli allestimenti Polo, Life, Style, R-Line, la nuova Volkswagen Polo risulta disponibile ad un prezzo di listino che parte da 18.700 euro e arriva a 26.650 euro. Come anticipato in precedenza, l’offerta si allargherà presto con l’arrivo della versione top di gamma GTI. Ricca la dotazione di accessori che comprende tra le altre cose il tetto scorrevole Panorama, cerchi da 17 pollici, impianto audio ad alta fedeltà  beatsAudio da 300 watt e il pacchetto sportivo (assetto più basso di 15 mm, differenziale elettronico a bloccaggio trasversale e tasto per selezionare tre modalità di guida).

Ultime notizie su Novità

Tutto su Novità →