Le novità Cupra fino al 2025: svelata l’offensiva di prodotto

Il marchio spagnolo di Volkswagen svela le novità che arriveranno nei prossimi tre anni. Due SUV e una city car.

L’autodromo di Terramar, vicino a Barcellona, ​​è un circuito automobilistico che fu aperto nel 1923 e le cui strutture, sebbene in disuso da decenni, sono sostanzialmente ancora in piedi, presiedute da enormi curve sopraelevate in cemento in cui è ancora possibile girare ad alta velocità. È in questa cornice mitica che Seat ha ufficializzato quattro anni fa il suo impegno nei confronti del nuovo sottomarchio, divisione dedicata ai modelli più performanti e più esclusivi, come suggerisce il nome che deriva da ‘Cup Racing’. Ed è stato anche lì, a Terramar, dove il brand è diventato ufficialmente un marchio in più del Gruppo Volkswagen, come Seat, Audi, Skoda, Bentley e Lamborghini. E ieri notte, in questo scenario, sono state annunciate le Novità Cupra fino al 2025. 

Un’offensiva di prodotto a breve termine

La nuova tappa del marchio spagnolo è stata annunciata con un evento internazionale al quale sono stati invitati più di 400 giornalisti da tutto il mondo, evento che tra l’altro si ripeterà per diversi giorni affinché i dipendenti del gruppo e i concessionari Cupra di tutto il pianeta possano conoscere dal vivo qual è il prossimo futuro di questo nuovo grande marchio. Un brand che, nel 2018, iniziò con un modello considerato di nicchia, come la Cupra Ateca (in realtà una Seat Ateca ma con motore a benzina da 300 CV e modifiche all’estetica e al telaio), e che in seguito ampliò la sua gamma con la Cupra León e il primo veicolo completamente nuovo sviluppato all’interno della Casa: la Formentor, crossover di successo la cui gamma da qualche mese è stata coronata con la VZ5 da 390 CV.

Cupra: una rapida ascesa

Inoltre, già dal 2021 Cupra commercializza la sua prima vettura elettrica, la Born, una compatta con versioni fino a 231 CV e valori di autonomia fino a 546 chilometri. In realtà la Born era nata come Seat El-Born Concept, destinata a diventare la prima auto elettrica Seat concepita come tale (la precedente Mii Electric era un modello adattato dalla versione termica), ma in una svolta progettuale da Martorell si decise che questa nuova elettrica sarebbe arrivata nelle strade come Cupra Born. Se il futuro è elettrico, quest’auto doveva essere targata Cupra. 

Nel suo primo anno di relativa indipendenza, il 2018, Cupra ha fatturato 430 milioni di euro, ma quella cifra nel 2021 si è praticamente moltiplicata per cinque, raggiungendo i 2.2 miliardi di euro, ed entro il 2022 si prevede di raddoppiare i ricavi grazie ad un’espansione globale del brand che, ad esempio, arriverà presto in Australia. Cupra vuole giocare le sue carte come produttore posizionato a metà strada tra mass e premium e come marchio per una clientela giovane, poiché l’età media dei suoi clienti è tra i 10 e i 15 anni più giovane di quella degli altri marchi del Gruppo Volkswagen, ciò che esattamente è servito a Cupra per diventare un marchio di conquista: due acquirenti su tre di una delle sue auto provengono da altre marche.

Inoltre in un esercizio senza precedenti all’interno dell’industria automobilistica, sempre gelosa quando si tratta di nascondere i suoi futuri prodotti, Cupra ha messo in scena a Terramar uno show che svela cosa diventerà il marchio da qui al 2025, e lo ha fatto mostrando tutte le auto che arriveranno in questi prossimi tre anni.

Le novità Cupra fino al 2025: Cupra Terramar

Tra queste c’è il Terramar, un SUV lungo 4,5 metri (un po’ più grande dell’Ateca) che apparirà nel 2024 e avrà una meccanica ibrida plug-in. Questo sarà a quanto pare l’ultimo modello di Cupra con un motore a combustione. Con un’estetica che ha ricordato a molti dei presenti la stessa Porsche, per rimanere all’interno del Gruppo Volkswagen, la Terramar è stata sviluppata in collaborazione con Audi e sarà prodotta nello stabilimento ungherese di Gyor, da cui provengono molte delle vetture del marchio.

Le novità Cupra fino al 2025: Cupra Tavascán

Sempre nel 2024, ma forse qualche mese dopo la Terramar, Cupra lancerà il Tavascán, un crossover con meccanica 100% elettrica che rispetta con sorprendente fedeltà le caratteristiche della Tavascán Concept presentata al Salone di Francoforte 2019. Un modello con la stessa piattaforma MEB utilizzata da ‘cugine’ come la Volkswagen ID.4, la Skoda Enyaq iV o l’Audi Q4 e-tron, che misurerà circa 4,7 metri di lunghezza e che sotto la sua scocca a profilo coupé nasconde interni innovativi con cinque posti . E in questo caso Cupra si è riservata le informazioni sul luogo di fabbricazione, anche se nessuno esclude che possa finalmente arrivare da lontano…

Le novità Cupra fino al 2025: Cupra Urbanrevel

Per gli interessi dell’industria spagnola, il terzo scoop svelato da Cupra è stato forse il più rilevante, trattandosi dell’Urbanrevel Concept, fedele anteprima dell’utilitaria elettrica che il marchio spagnolo produrrà nello stabilimento di Martorell dal 2025, condividendo la linea di assemblaggio con altre due future utilities elettriche del consorzio tedesco: una del marchio Volkswagen e l’altra di Skoda.

Questi tre nuovi modelli 100% elettrici avranno anche i loro derivati ​​con carrozzeria SUV, anche se si sa ancora poco di loro, tranne che saranno prodotti nello stabilimento Volkswagen in Navarra e che saranno solo elettrici. E sia lo stabilimento di Barcellona che quello situato a due passi da Pamplona saranno riforniti di batterie dalla futura gigafactory di Sagunto a Valencia, il cui progetto ammonterà a un investimento di quasi 10 miliardi di euro.

L’utilitaria elettrica di Cupra, che misurerà circa quattro metri di lunghezza e si baserà sulla futura piattaforma MEB Small, per ora riceve lo stesso nome della “concept car” che ne ha anticipato le caratteristiche, Urbanrevel, anche se Cupra spiega che non è il nome definitivo e il ‘battesimo’ deve ancora avvenire. Durante l’evento, il cui maestro di cerimonie era il presidente di Seat e Cupra, Wayne Griffiths, alcuni ospiti hanno scelto di rendere omaggio all’Ibiza dando lo stesso nome al futuro elettrico, anche se c’è totale segretezza al riguardo.

Comunque sia l’auto, a tre anni di distanza dal suo arrivo nelle concessionarie, è già rifinita al 95% in termini di stile dal team di progettazione guidato dallo spagnolo Jorge Díez. Per quanto riguarda i dettagli tecnici Cupra ha avanzato quattro caratteristiche principali: trazione anteriore, motore elettrico da 166 kW (226 CV), accelerazione da zero a 100 km/h in 6,9 secondi e 440 chilometri di autonomia. Nulla è stato detto, ovviamente, sul prezzo, ma il Gruppo Volkswagen ha sempre spiegato che la sua futura generazione di piccole auto elettriche, a cui appartiene questa Urbanrevel Concept, dovrebbe muoversi tra i 20.000 e i 25.000 euro per essere competitiva.

Ultime notizie su Auto Elettriche

Tutto su Auto Elettriche →