NIO ET7: l’elettrica cinese che non teme Tesla

Oltre alle prestazioni entusiasmanti e all’autonomia di ben 800 km, la ET7 stupisce per le sue tecnologie di guida autonoma di livello 5.

La scalata di Tesla sull’Olimpo della mobilità elettrica è sempre più minacciata dalle sue concorrenti “Made in China”, come ad esempio l’ormai celebre Lucid, oppure la NIO, fresca di un boom in borsa davvero impressionante.

Sfida Tesla e le tedesche

Dopo aver conquistato il mercato interno, NIO punta a quello globale come sottolineato nel corso del NIO Day, l’evento annuale della Casa asiatica dove sono state svelate strabilianti novità. La più importante tra queste è senza dubbio la inedita NIO ET7, berlina di lusso 100% elettrica lunga ben 5 metri, pronta a sfidare le Regine del settore, prima fra tutte l’ormai non più giovanissima Tesla Model S. Secondo le intenzioni del CEO dell’azienda, William Li, NEO punterà a togliere clienti non solo alle Case specializzate in auto elettriche, ma anche ai Costruttori premium europei, primi fra tutti i tedeschi di Audi, Bmw e Mercedes.

Fino a 800 km di autonomia

Ora che abbiamo svelato gli ambiziosi obiettivi della NIO, passiamo alle non meno stupefacenti caratteristiche tecniche che distinguono la ET7. L’ammiraglia a zero emissioni sarà proposta al momento del lancio – previsto nel primo trimestre del 2022 – con batteria da 70 o 100 kWh, mentre al termine del medesimo anno sarà disponibile anche la versione con la super batteria allo stato solido da 150 kWh, in grado di promettere un’autonomia di oltre 800 km (ciclo WLTP). Le versioni dotate di batterie da 70 kWh e da 100 kWh, dovrebbero invece percorrere rispettivamente circa 400 e 600 km (WLTP). Anche se quello relativo all’autonomia della ET7 è un dato decisamente interessante, ricordiamo che anche Tella Model S e la Lucid Air – equipaggiate rispettivamente con batterie da 100 e 113 kWh – riescono a percorrere i medesimi km con una sola ricarica.

Prestazioni da supercar

La ET7 da 150 kWh potrà contare su due motori installati su entrambi gli assi, con l’obiettivo di ottenere una trazione di tipo integrale. L’unità elettrica anteriore sviluppa 245 CV, mentre quella posteriore arriva addirittura a 408 CV. La potenza complessiva offerta dal powetrain elettrico risulta pari a 653 CV, mentre la coppia massima raggiunge quota 850 Nm. Secondo i dati dichiarati dal Costruttore, la NIO ET7 brucia lo scatto da 0 a 100 km/h in soli 3,9 secondi. Le elevate prestazioni risultano coadiuvate da un’aerodinamica molto curata, infatti i tecnici della NIO sono riusciti ad ottenere per la ET7 un Cx di soli 0,23.

Guida autonomia di livello 5

La nuova berlina elettrica cinese non si distingue solo per le sue prestazioni e l’elevata autonomia, ma anche per il sofisticato livello tecnologico dedicato ai sistemi di assistenza alla guida. La eT7 è infatti equipaggiata con il NIO Autonomous Drive, ovvero un sistema di guida autonomia addirittura di livello 5.

NIO Autonomous Drive sfrutta un hardware sviluppato da Nvidia (4 sistemi SoC Orin) e un software specifico denominato “Adam Super Compute” in grado di eseguire test incrociati per riconoscere possibili errori di valutazione durante la guida. La guida autonomia della vettura viene gestita dall’Aquila Super Sensing che può contare su 12 sensori ad ultrasuoni, un Lidar e 8 telecamere, compresa una speciale camera capace di identificare altri veicoli a oltre 600 metri di distanza e i pedoni a oltre 200 metri. Il sistema utilizza anche un sistema GPS abbinato ad una piattaforma inerziale (IMU) di derivazione aeronautica.

Le principali funzioni della ET7 vengono gestiti tramite l’ampio display verticale dell’infotainment che domina la console della vettura e che ben si sposa con le linee pulite e minimali che distinguono il cockpit dell’auto. Un secondo display è invece dedicato alla strumentazione 100% digitale, non manca infine un sistema di connessione internet veloce 5G che permette di offrire i più avanzati servizi di connettività e guida autonoma.

Prezzi

La NIO ET7 con batteria da 70 kWh sarà proposta ad un prezzo di 448.000 yuan, ovvero circa 55.600 euro secondo il cambio attuale. La versione con batteria da 100 kWh sarà in vendita da 506.000 yuan (circa 64.000 euro), mentre quella da 150 kWh (versione premier edition) raggiungerà i 526.000 yuan (circa 66.400 euro) che scenderanno a 398.000 (50.200 euro) se si sceglieranno le batterie a noleggio del servizio di Battery Swap.

I Video di Autoblog